Cetara, è il salernitano Mario Bove il sub morto in mare

Il cadavere dell'uomo, originario del quartiere Pastena e dipendente di una banca, è stato trasportato in tarda serata all'interno del porto di Salerno. La Procura ha aperto un'indagine per fare luce sulla causa del decesso

E’ di Mario Bove, 60 anni, originario del quartiere Pastena di Salerno, il cadavere rinvenuto, nella serata di ieri, tra gli scogli del porto di Cetara. L’uomo, che lavorava in una nota banca, lascia la moglie e due figli.

L'indagine

Secondo una prima ricostruzione l’uomo, che amava praticare lo snorkeling, è rimasto incastrato tra i frangiflutti del molo foraneo. Lo specchio d’acqueo che bagna la spiaggia di Cetara lo conosceva bene. Per questo si sospetta che possa essere stato colto da un malore durante l’immersione o che sia stato vittima di un incidente.

Sul posto sono giunti i sommozzatori della Guardia Costiera che, senza non poche difficoltà, sono riusciti a recuperare il cadavere che è stato portato all’interno del porto di Salerno per gli accertamenti del caso. La Procura di Salerno ha aperto un’indagine per fare luce sull’accaduto.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente a Baronissi: morto un 21enne, un arresto per guida in stato di ebbrezza

  • Agropoli, rubata la salma di Pasquale Picariello: familiari sotto choc

  • Incidente mortale a Baronissi, il ragazzo che guidava interrogato dal gip: "Non ricordo nulla"

  • Via Pietro del Pezzo: rissa in pizzeria, intervengono i carabinieri

  • Delitto di Baronissi, l'imputato "cosciente ma con disturbi della personalità"

  • Morte di Melissa La Rocca, le parole della sua prof a una settimana dalla tragedia

Torna su
SalernoToday è in caricamento