Cetara, è il salernitano Mario Bove il sub morto in mare

Il cadavere dell'uomo, originario del quartiere Pastena e dipendente di una banca, è stato trasportato in tarda serata all'interno del porto di Salerno. La Procura ha aperto un'indagine per fare luce sulla causa del decesso

E’ di Mario Bove, 60 anni, originario del quartiere Pastena di Salerno, il cadavere rinvenuto, nella serata di ieri, tra gli scogli del porto di Cetara. L’uomo, che lavorava in una nota banca, lascia la moglie e due figli.

L'indagine

Secondo una prima ricostruzione l’uomo, che amava praticare lo snorkeling, è rimasto incastrato tra i frangiflutti del molo foraneo. Lo specchio d’acqueo che bagna la spiaggia di Cetara lo conosceva bene. Per questo si sospetta che possa essere stato colto da un malore durante l’immersione o che sia stato vittima di un incidente.

Sul posto sono giunti i sommozzatori della Guardia Costiera che, senza non poche difficoltà, sono riusciti a recuperare il cadavere che è stato portato all’interno del porto di Salerno per gli accertamenti del caso. La Procura di Salerno ha aperto un’indagine per fare luce sull’accaduto.

Potrebbe interessarti

  • Maxi concorso della Regione Campania: come fare domanda

  • Grosso serpente sul lungomare di Salerno: l'appello dei cittadini

  • Sintomi, rimedi ed esercizi contro il dolore alla cervicale

  • 5 consigli di bellezza per far durare a lungo la tinta per capelli anche d’estate

I più letti della settimana

  • Allerta meteo in Campania, le previsioni nel salernitano

  • Suicidio a Capaccio, 53enne si impicca con un foulard

  • Maxi concorso della Regione Campania: come fare domanda

  • Incidente sull'A2 del Mediterraneo, all'altezza di San Mango: 5 feriti di cui uno grave

  • Si accoltella alla gola e poi si lancia in un dirupo: soccorso giovane a Salerno

Torna su
SalernoToday è in caricamento