Da Battipaglia a Sanremo: gli “Chef dei Grani” promotori della buona cucina salernitana

È la storia d'un successo che ha origine a Battipaglia, ma anche la storia d'un amore che dura da anni. Tanta curiosità

Gli chef

C'è anche un pezzettino di Battipaglia al Festival di Sanremo: gli Chef dei Grani, Vito De Vita e Helga Liberto, sono i cuochi della più importante kermesse musicale italiana. Anche quest’anno, il terzo di fila, i due battipagliesi sono stati scelti dallo staff di Casa Sanremo per coordinarne la parte gastronomica. Lui è lo Chef Executive, e coordina il lavoro di tutti i cuochi che s’alternano nella cucina di Sanremo per preparare i pasti per conduttori, concorrenti, ospiti e musicisti. Lei, invece, cura la parte didattica relativa all’alimentazione: educational, tutorial, cooking show, curati da DispensaItaliana.   

È la storia d’un successo che ha origine a Battipaglia, ma anche la storia d’un amore che dura da anni: prima di essere i titolari di PizzaArt, gli Chef dei Grani e i protagonisti di tante note trasmissioni televisive e manifestazioni culturali (vantano partecipazioni al Giffoni Film Festival, alla Mostra del Cinema di Venezia, al Festival di Roma, a Nastri DArgento, al David di Donatello, ad Alice Master Pizza, a Linea Verde su Rai 1, e a Supercinema a Canale 5), Vito e Helga sono una coppia nella vita. "Ho iniziato questo lavoro quasi vent’anni fa – racconta Vito – cercando di portare avanti la passione di mia mamma e di mia nonna per la buona cucina». Una vera e propria missione, quella di «far rinascere l’uso degli antichi grani», che nasce nel podere dei nonni, a Prignano Cilento, «dove – spiega – coltiviamo la maggior parte dei prodotti che poi utilizziamo sia freschi che lavorati artigianalmente», e che Vito prova a trasmettere anche agli allievi della sua scuola per pizzaioli. E agli insigni avventori di Sanremo: «Mi piace vedere quel connubio di personaggi così diversi, anche dal punto di vista artistico, che sul palco, poi, riescono a dar vita alla magia". Un po’ come quella con cui, insieme all’amata moglie, riesce a trasformare i prodotti della terra in prelibatezze. Dietro il meticoloso operato dei due, d’altronde, c’è un’accurata preparazione: Helga, ad esempio, è un’insegnante di chimica, e la cucina è chimica. "Ho fatto un percorso al contrario – racconta – cercando di utilizzare le competenze acquisite in materia di farine e panificazione». Di Sanremo ama l’idea di poter «vivere qualcosa di così grande dall’interno". Qualcosa di grande di cui si sente parte: "Casa Sanremo – spiega – è casa mia". I due battipagliesi, a Sanremo, sono delle celebrità: "Ci hanno chiesto anche l’autografo", hanno concluso, arrossendo, gli chef dei vip. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Striscia la Notizia a Salerno: pazienti oncologici rinunciano agli esami per il blocco delle convenzioni

  • Si schianta con l'auto contro un albero: morta la 24enne di Auletta

  • Festa dell'Immacolata: non c'è il pienone in Campania, l'allarme dell'Abbac

  • La banda dell'Audi: è caccia ai ladri che svaligiano case di Salerno e provincia

  • Piazza della Libertà, i lavori saranno completati dalla "Rcm" di Rainone

  • “Si è spento serenamente”, ma l'uomo è vivo: Sarno tappezzata di "falsi" manifesti

Torna su
SalernoToday è in caricamento