Auletta, chiusa la struttura per migranti: la decisione del sindaco

“Ho preso questa decisione – ha detto il sindaco, Pietro Pessolano – al fine di tutelare la salute degli ospiti della struttura"

E' stata chiusa la struttura agrituristica ospitante migranti chiusa, ad Auletta. Come riporta l'Ansa, il provvedimento scaturisce da un’apposita ordinanza sindacale emessa dal primo cittadino del piccolo centro della Valle del Tanagro, a seguito di controlli effettuati da tecnici dell’Arpac e della Asl. “Ho preso questa decisione – ha detto il sindaco, Pietro Pessolano – al fine di tutelare la salute degli ospiti della struttura. Mi preme ribadire che sia personalmente sia i miei concittadini non abbiamo nulla in contrario ad ospitare immigrati nel nostro territorio”.

"La struttura non è servita da acquedotto pubblico ma da pozzo artesiano la cui acqua non è usufruibile per consumo umano", si legge ancora nell'ordinanza che mette in evidenza come la struttura agrituristica, sita in località Amorosella, possa in realtà utilizzare un numero massimo di 10 posti letto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: nuove indicazioni ministeriali in Campania, parlano i sindaci salernitani

  • Lutto a Salerno, è morta Laura Quaranta: tutti stretti attorno alla famiglia del dottor Della Monica

  • Sospetto caso di Coronavirus a Cava: bimbo al Cotugno, primi test negativi

  • Malore per una ragazza asiatica a Salerno, tensione nei pressi del Vestuti

  • Allerta Coronavirus, i sindaci chiudono le scuole: la mappa dei comuni

  • "Non comunicano i loro rientri dal Nord": la denuncia dei salernitani e l'appello di un cittadino "autoisolato"

Torna su
SalernoToday è in caricamento