Chiusa l'uscita di via Irno dal 1 al 3 novembre per scongiurare traffico al Cimitero

In occasione della commemorazione dei defunti, il provvedimento mira a rendere più fluida la circolazione nell’area cittadina adiacente al Cimitero

Cimitero Brignano

Il 1, il  2 e il 3 novembre sarà chiusa al traffico, in entrambe le direzioni, la rampa di uscita dello svincolo di “Via Irno” sulla Tangenziale di Salerno. Dalle ore 8 alle ore 19 di questo week-end, dunque, non sarà possibile utilizzare l'uscita, come richiesto dal Comune di Salerno all'Anas: in occasione della commemorazione dei defunti, infatti, il provvedimento mira a rendere più fluida la circolazione nell’area cittadina adiacente al Cimitero.

Nei giorni di chiusura i veicoli in direzione nord e in uscita allo svincolo di Via Irno potranno utilizzare gli svincoli di Sala Abbagnano o di Fratte: i veicoli in direzione sud e provenienti dallo svincolo Salerno-Fratte dell'Autostrada A3, potranno, infine, utilizzare le uscite di Rione Petrosino e Sala Abbagnano e raggiungere Via Irno attraverso la viabilità comunale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, ad Avellino spunta anche il virus di "Festa": il sindaco tra gli assembramenti incita la movida contro Salerno

  • Covid-19, altri 4 casi positivi in Campania: due sono a Cava de' Tirreni

  • Assembramenti e cori contro Salerno, Selvaggia Lucarelli: "Ad Avellino i lanciafiamme di De Luca"

  • De Luca ospite di Gramellini su Rai 3: dalla Campania sicura, ai "raddrizzatori di banane"

  • Sparatoria ad Angri, ferito un imprenditore: a novembre un attentato alla sua azienda

  • Coronavirus: contagiata una persona a Vallo, il nuovo caso

Torna su
SalernoToday è in caricamento