Passaggio di cantiere di 4 dipendenti del Consorzio Bacino SA1 in liquidazione alla Pellezzano Servizi: rispettata la legge

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

La FP CGIL Salerno, la Fitcisl e la Filas sono impegnate da anni sulle gravi e complesse problematiche afferenti i lavoratori del ciclo integrato dei rifiuti Regionale e Provinciale e l’importante incontro avuto presso la sede comunale di Pellezzano con il Sindaco Francesco MORRA, la Governance della Pellezzano Servizi ed il Consorzio SA1 nella giornata di martedì 1 ottobre c.a., ci ha permesso di completare la procedura dell’istituto del passaggio di cantiere di ben 4 (quattro) lavoratori del Consorzio di Bacino SA1 alla Pellezzano Servizi, società in house del Comune di Pellezzano, compresa la cosiddetta “quota” intercantiere, così come previsto e normato dalla L. R. n. 14/2016 sul riordino del ciclo dei rifiuti in Campania. Tale operazione ha una grande valenza sul piano dell’applicazione delle clausole sociali della legge regionale succitata perché ciò è stato possibile solo grazie alla volontà di collaborare dell’Amministrazione Comunale a fronte delle tante resistenze e/o rifiuti che continuano ad esserci da parte di altre Amministrazioni Comunali. Oggi altre quattro famiglie possono gioire per una ricollocazione definitiva, che permetterà loro di guardare al futuro con serenità. Ci auguriamo che sulla scorta di quanto avvenuto a Pellezzano anche altri Amministratori, ancora inadempienti rispetto ai dettami della legge regionale, riflettano e prendano esempio dal virtuoso Comune di Pellezzano e dal suo Sindaco. Salerno, 11 ottobre 2019 FP CGIL FITCISL FILAS Erasmo VENOSI Ezio MONETTA Domenico MEROLLA Firme autografe sostituite a mezzo stampa ai sensi dell’art. 3, comma 2, del D. Lgs. n. 39/1993

Torna su
SalernoToday è in caricamento