Cinquantenario scuola secondaria di 1° grado “Monterisi”

In occasione delle celebrazioni per il suo cinquantenario, la Scuola Secondaria di 1°grado ad indirizzo musicale “Nicola Monterisi” di Salerno, con il patrocinio del Comune di Salerno, organizza l’incontro di studio “Dialogo sulla scuola tra filosofo e antropologo”. L’evento sarà ospitato a Palazzo di Città (via Roma – Salerno) presso il Salone dei Marmi, martedì 18 Febbraio 2014 alle ore 16

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

In occasione delle celebrazioni per il suo cinquantenario, la Scuola Secondaria di 1°grado ad indirizzo musicale "Nicola Monterisi" di Salerno, con il patrocinio del Comune di Salerno, organizza l'incontro di studio "Dialogo sulla scuola tra filosofo e antropologo".

L'evento, che sarà ospitato a Palazzo di Città (via Roma - Salerno) presso il Salone dei Marmi, martedì 18 Febbraio 2014 alle ore 16.00, vedrà l'intervento di Paolo Apolito, ordinario di Antropologia Culturale presso l'Università degli Studi Roma Tre e Luigi Lombardi Vallauri, già ordinario di Filosofia del Diritto presso l'Università degli Studi di Firenze. Saluti istituzionali a cura di Eva Avossa, Assessore alla Pubblica Istruzione e Vice- Sindaco del Comune di Salerno, e Renato Pagliara, Direttore Ufficio Scolastico Provinciale di Salerno. Introduce Tina Carrozzo, Dirigente scolastica della Scuola "Nicola Monterisi". Seguirà dibattito con il contributo di dirigenti scolastici e docenti delle scuole salernitane. L'orchestra sinfonica della Scuola Monterisi eseguirà alcuni brani del suo ricco repertorio.

"Nel ciclo delle iniziative che vedono impegnato l'intero anno scolastico, non poteva mancare una riflessione critica sulla scuola. Sicuramente gli illustri relatori offriranno spunti interessanti al dibattito tra rappresentanti del mondo della scuola salernitana, con punti di vista e contenuti di ampio respiro sulla formazione e sul futuro dei giovani in una società complessa, in cui il ruolo della scuola continua ad essere centrale e di fondamentale importanza per l'intera società. - evidenzia Tina Carrozzo -Ci è sembrato giusto che oltre alle varie iniziative organizzate nell'edificio scolastico e nel quartiere Pastena, ci fosse anche una iniziativa aperta ai cittadini proprio nel Palazzo di Città, dove esattamente cinquant'anni fa, il 23 Marzo 1964, veniva deliberata dal Consiglio comunale presieduto dall'allora sindaco Alfonso Menna - peraltro su sua stessa iniziativa - l'intitolazione della Scuola Media Pastena al defunto arcivescovo Mons."Nicola Monterisi", in memoria del suo costante operato per la città di Salerno, in particolare negli anni della Seconda guerra mondiale".

Sabato 29 Marzo, alle ore 9.00, presso l'istituto Monterisi, per ricordare Nicola Monterisi, sarà inaugurata una mostra foto-documentaria allestita nella scuola. All'evento interverrà S. Em. Francesco Monterisi, nipote dell'arcivescovo Nicola, in visita a Salerno nella ricorrenza del settantesimo anniversario della morte dell'illustre prelato.

Torna su
SalernoToday è in caricamento