Troppe domande per il bonus gas ed elettrico: la sindaca Francese chiude l'ufficio

Un’ordinanza firmata dalla prima cittadina prevede: lunedì 27 e giovedì 30 agosto, le porte della stanza, a piazza Aldo Moro, sono off-limits per i cittadini

C’è troppo lavoro al Comune di Battipaglia. E, per questo, la sindaca Cecilia Francese - rivela La Città - ha disposto la chiusura al pubblico dell’ufficio che si occupa di Isee, degli assegni di maternità e dei nuclei familiari e dei bonus per il gas e per l’elettricità.

I dettagli

Un’ordinanza firmata dalla prima cittadina prevede: lunedì 27 e giovedì 30 agosto, le porte della stanza, a piazza Aldo Moro, sono off-limits per i cittadini. Sul capo dei funzionari dell’area sociale, infatti, incombe una scadenza ravvicinata: entro la fine del mese, sulla piattaforma Sgate, il Sistema di gestione delle agevolazioni sulle tariffe energetiche predisposto dall’Anci, l’Associazione nazionale dei comuni italiani, vanno caricate le domande che i clienti domestici disagiati hanno sottoposto all’attenzione di Palazzo di Città per poter beneficiare di uno sgravio che vale circa il 15 per cento in meno in bolletta. Un compito, quello dell’upload dei dati, che spetta ai dipendenti dell’ufficio, che quest’anno si sono ritrovati sulla scrivania una massiccia pila di moduli compilati dai cittadini battipagliesi.. E Anna Pannullo, dirigente del settore sociale, lo ha fatto presente alla Francese, comunicando alla sindaca che, facendosi carico pure della consueta apertura al pubblico, i pochi dipendenti dell’ufficio non avrebbero potuto garantire la buona riuscita delle operazioni di caricamento delle anagrafiche. E così la prima cittadina ha adottato la contromisura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sta per aprire "Mizzica": degustazioni siciliane nel centro di Salerno

  • Suicidio a Campagna, 31enne si toglie la vita: comunità a lutto

  • "E' il tuo turno? Non mi interessa: ti ricevo dopo": sgarbo e razzismo all'Asl di San Severino

  • Chiudono le edicole, parlano i giornalai: "Con 800 euro non si può vivere"

  • Furti, danni ed aggressioni davanti ai bimbi, nel negozio salernitano: il grido di aiuto di Ismail

  • Blitz dei Nas in un deposito a Salerno: maxi sequestro di bottiglie d'acqua

Torna su
SalernoToday è in caricamento