Rischio paralisi al Comune di Salerno: 200 dipendenti verso la pensione

Le categorie più colpite sono le B (cioè gli operai) e le C le D (impiegati e funzionari). Il personale è un terzo rispetto al 2006

Rischio paralisi al Comune di Salerno. Entro la fine del 2019, infatti, ben 116 dipendenti andranno in pensione, tra quota cento ed ex legge 285 (quella che prevede la possibilità di riscattare la laurea). E, già per il prossimo anno, sono 69 coloro che si apprestano ad andare via, mentre altri 30 starebbero per protocollare la loro richiesta.

Lo stallo

Le categorie più colpite – riporta il Mattino – sono le B (cioè gli operai) e le C  le D (impiegati e funzionari). Il personale è un terzo rispetto al 2006. Una situazione davvero incresciosa che rischia di provocare non pochi disagi all’interno degli uffici comunali. Di qui la richiesta dei sindacati, in particolare della Uil, che da tempo chiede al Comune di porre rimedio a tale situazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Ceraso e Montano Antilia: stop a eventi e chiusura dei negozi

  • Coronavirus: nuove indicazioni ministeriali in Campania, parlano i sindaci salernitani

  • "Non comunicano i loro rientri dal Nord": la denuncia dei salernitani e l'appello di un cittadino "autoisolato"

  • Malore per una ragazza asiatica a Salerno, tensione nei pressi del Vestuti

  • Coronavirus, De Luca ha deciso: "Scuole chiuse in Campania"

  • Allerta Coronavirus, i sindaci chiudono le scuole: la mappa dei comuni

Torna su
SalernoToday è in caricamento