Cagnetta uccisa dal suo padrone, il Comune di Salerno si costituisce parte civile

Il sindaco: "Faremo la nostra parte, come amministrazione e come cittadini, in maniera civile e pacifica perché la violenza non può e non deve generare altra violenza. La giustizia farà il suo corso"

Il Comune di Salerno si costituirà parte civile nel processo che si terrà contro l'uomo che ha massacrato di botte la sua cagnolina di nome Chicca. Lo rende noto il sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli. "La nostra amministrazione, da subito, ha condannato l'aberrante e inspiegabile gesto criminale di cui si è macchiato questa persona. - ha scritto il primo cittadino - Non potevamo rimanere indifferenti così come non lo sono stati i nostri concittadini che hanno seguito con attenzione e grande sensibilità la triste vicenda".

"Faremo la nostra parte, come amministrazione e come cittadini, in maniera civile e pacifica perché la violenza non può e non deve generare altra violenza. La giustizia farà il suo corso. Noi, dal canto nostro, saremo vigili e presenti", ha assicurato. Pronte, intanto, le manifestazioni e le iniziative in memoria della cagnetta, organizzate dagli animalisti, per domenica.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Rifiuti e tangenti, l'annuncio di Roberto De Luca: "Mi dimetto"

  • Cronaca

    Litiga con il fratello e poi gli spara: 50enne gambizzato a Pagani

  • Cronaca

    Un caso di "Blue Whale": indagato 30enne per istigazione al suicidio

  • Cronaca

    Maltempo in Campania, nuova allerta meteo: ecco le previsioni

I più letti della settimana

  • Dramma a Salerno, donna muore per un malore vicino al mercato

  • Uomo lancia bottiglie di vetro dal terzo piano in via Carmine: transennata l'area

  • Tre scosse di terremoto tra Campania e Basilicata: nessun danno

  • Nuova allerta della Protezione Civile: in arrivo gelate e pioggia

  • Furti nei rioni collinari di Salerno: scattano tre arresti

Torna su
SalernoToday è in caricamento