Comune di Salerno, via libera all'assunzione di 54 disabili: ecco il piano

Plaude la Cgil: "Un tale atto, in una fase di grande difficoltà economica per gli Enti Locali, dimostra ancor più come un’azione amministrativa seria ed efficiente possa dare risposte efficaci ai fabbisogni occupazionali"

La casa municipale

Per la copertura di 54 posizioni lavorative riservate ai disabili, la Giunta comunale di Salerno ha deciso di avvalersi dell’opportunità prevista dall’articolo 11 della Legge n. 68/1999, proponendo all’Ufficio Provinciale dei Servizi per l’Impiego (Upsi) la stipula di apposita convenzione, che consenta di pianificare e graduare nell’arco del triennio 2016/2018 le modalità di assunzione e l’inserimento dei “disabili” nell’organico comunale. Molto soddisfatta per tale decisione la Cgil Funzione Pubblica di Salerno, che rivela come “un tale atto, in una fase di grande difficoltà economica per gli Enti Locali, dimostri ancor più come un’azione amministrativa seria ed efficiente possa dare risposte efficaci ai fabbisogni occupazionali, la cui rilevanza si amplifica perché afferente a categorie cosiddette “protette”. 

Per questo Cgil auspica che quanto è stato determinato a Salerno possa essere di esempio anche per altri Comuni.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia all'Università di Fisciano: giovane precipita dal parcheggio multipiano e muore

  • Suicidio all'Unisa, il cordoglio di Loia: in arrivo tre psicologi per gli studenti

  • Gelo a Ricigliano, il parroco ai fedeli: "Celebro la messa a casa vostra"

  • Contursi Terme piange Mumù, il sindaco dei cani

  • Ex coppia di Pontecagnano a "C'è Posta per te": Federica dice no a Salvatore

Torna su
SalernoToday è in caricamento