Uccise la moglie a coltellate dopo averlo annunciato su Fb: 30 anni per Pagnani

Nessuno sconto di pena per l'assassino di Maria D'Antonio, a Postiglione, consumato nel 2014. Confermata la condanna

Pagnani

Uccise a coltellate la sua ex moglie che non gli faceva vedere la loro bambina. Ma prima del delitto, l'annuncio choc su Facebook. Nessuno sconto per Cosimo Pagnani: confermata la condanna di primo grado a 30 anni di reclusione. L’uomo, il 30 novembre del 2014, uccise Maria D’Antonio, a Postiglione.

La sentenza è stata emessa venerdì: resta, dunque, la condanna l’Assise di appello di Salerno nonostante la sostituta pg Antonella Giannelli, nella sua requisitoria, avesse chiesto una riduzione di pena a 18 anni.

    

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Striscia la Notizia a Salerno: pazienti oncologici rinunciano agli esami per il blocco delle convenzioni

  • Si schianta con l'auto contro un albero: morta la 24enne di Auletta

  • Festa dell'Immacolata: non c'è il pienone in Campania, l'allarme dell'Abbac

  • La banda dell'Audi: è caccia ai ladri che svaligiano case di Salerno e provincia

  • Piazza della Libertà, i lavori saranno completati dalla "Rcm" di Rainone

  • “Si è spento serenamente”, ma l'uomo è vivo: Sarno tappezzata di "falsi" manifesti

Torna su
SalernoToday è in caricamento