Senza soldi e senza casa: appello di aiuto per la coppia di Eboli

Dormivano in un'auto, nei pressi della stazione di Eboli, servendosi della fontanella del santuario di San Cosma e Damiano per rinfrescarsi il viso: intervengono i carabinieri

Stazione di Eboli

Dormivano in un'auto, nei pressi della stazione di Eboli, servendosi della fontanella del santuario di San Cosma e Damiano per rinfrescarsi il viso. Una vita di stenti, quella di due coniugi, un'imprenditrice in difficoltà e un pizzaiolo precario, che, domenica mattina, dopo le segnalazioni di alcuni residenti della zona che ben conoscevano le loro tristi condizioni di vita, sono stati avvicinati dai carabinieri.

La coppia, dunque, è stata condotta in una casa famiglia, mentre la loro auto è stata posta sotto sequestro, in quanto sprovvista di copertura assicurativa ovviamente per ragioni economiche. Tale soluzione, dunque, è solo provvisoria: a breve i coniugi si troveranno nuovamente per strada, per giunta senza auto. Chiunque volesse aiutarli, può rivolgersi agli uffici comunali di Eboli. Una storia agghiacciante, purtroppo, ancora priva del lieto fine che merita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia all'Università di Fisciano: giovane precipita dal parcheggio multipiano e muore

  • Blitz a Casa Campitelli di Pagani, scoperta "azienda" della droga: 13 arresti

  • Suicidio all'Unisa, il cordoglio di Loia: in arrivo tre psicologi per gli studenti

  • Gelo a Ricigliano, il parroco ai fedeli: "Celebro la messa a casa vostra"

  • Contursi Terme piange Mumù, il sindaco dei cani

Torna su
SalernoToday è in caricamento