Sospetto caso di Coronavirus a Cava: bimbo al Cotugno, primi test negativi

E' del primissimo pomeriggio di oggi, la notizia di un nuovo possibile caso di Coronavirus nel salernitano: i tempi degli esami

Foto archivio

Occorreranno dalle 2 alle 5 ore, per avere riscontri sul sospetto caso di Coronavirus nel salernitano. A sirene spiegate, l'ambulanza attrezzata dell'Humanitas, nel primo pomeriggio, si è diretta presso l'ospedale di Cava de' Tirreni.

Il caso

Presso il nosocomio della città metelliana, infatti, è stato segnalato un nuovo possibile caso di contagio che interessa un bimbo di 3 anni. E' stato attivato, dunque, il protocollo: il piccolo è stato trasportato dai sanitari presso l'ospedale Cotugno di Napoli, per essere sottoposto ai test e verificare se sia stato colpito o meno dal virus cinese. Alle ore 22 si apprende, da fondi sanitarie, che il piccolo, dalle primissime analisi eseguite nella struttura specializzata in malattie infettive, non sarebbe affetto da coronavirus. Ora, però, bisogna attendere l'esito di un tampone, il cui risultato sarà disponibile nelle prossime ore.

Due salernitani si sottopongono al tampone

La chiusura del PS

Intanto la direzione sanitaria del plesso ospedaliero ha ritenuto opportuno isolare il pronto soccorso dove era arrivato il bambino e sospendere l'erogazione delle prestazioni sanitarie. "Il caso - spiega il vice sindaco Armando Lamberti - non rientrerebbe appieno nei parametri ministeriali, però, per prudenza, la direzione sanitaria dell'ospedale, d'intesa con l'azienda ospedaliero-universitaria San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona di Salerno, ha ritenuto opportuno trasferirlo al Cotugno per sottoporlo agli accertamenti previsti dalle linee guida. In sei-dodici ore avremo la risposta sulle condizioni del bambino".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I risultati definitivi del test

Il deputato De Luca:

È comprensibile che la notizia dei contagi da Coronavirus in Lombardia alimenti ulteriori paure nei nostri cittadini. Ma è bene evitare allarmismi ingiustificati. L’Italia è impegnata con ogni mezzo necessario per contrastare il virus e ha messo in campo tutte le azioni possibili ed efficaci, misure di massima allerta, ispirate al fondamentale principio di precauzione. Il nostro Paese ha protocolli di vigilanza, monitoraggio e controllo sanitario tra i più avanzati al mondo. L’Istituto Spallanzani è il migliore Istituto europeo, per capacità umane e professionali. Non è un caso che vi lavorino le Dottoresse che, per prime al mondo, hanno isolato e sequenziato il nuovo coronavirus. Sono il simbolo dell’eccellenza italiana. A quanti stanno combattendo il virus va il nostro abbraccio, così come ai medici intenti nelle cure un grande sostegno ed incoraggiamento. Continuiamo a seguire l’evolversi dell’epidemia con attenzione e responsabilità, evitando isterismi e odiosi episodi di sciacallaggio o caccia alle streghe.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, Sarno si sveglia in lacrime: muore Michele, 38enne ricoverato al Ruggi

  • Suicidio a Salerno, si lancia dalla finestra e muore sull'asfalto

  • "Alimenti scaduti nel mio pacco": il direttore del Banco Alimentare risponde alla mamma di Pontecagnano

  • Covid-19, sospende il pagamento dell'affitto per gli inquilini in difficoltà: il bel gesto di una cittadina di Baronissi

  • Coronavirus: 1° contagio a San Mango e nuovo caso a San Severino, i nomi dei pazienti

  • Coronavirus: nuovi contagi a Baronissi e a San Valentino Torio, Valiante dà il nome

Torna su
SalernoToday è in caricamento