Coronavirus, dimesso il deputato Cirielli (FdI): "Ecco cosa mi è accaduto"

L'esponente nazionale del partito di Giorgia Meloni è stato dimesso, nel primo pomeriggio, dall'ospedale "Cotugno" di Napoli, dov'era stato ricoverato per una lieve crisi respiratoria

Edmondo Cirielli

Il questore della Camera dei Deputati Edmondo Cirielli (Fratelli d’Italia) è stato dimesso dall’ospedale “Cotugno” di Napoli, dove, nella serata di ieri, era arrivato a bordo di un’ambulanza specializzata a causa di una lieve crisi respiratoria (apnea). La Tac, a cui è stato sottoposto in mattinata, è uscita negativa e quindi, nel primo pomeriggio, ha potuto lasciare il nosocomio partenopeo per tornare a casa a Pagani, dove lo attendono la compagna e il figlio. A raccontare l’accaduto è direttamente il fedelissimo di Giorgia Meloni con un post su Facebook.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il suo racconto:

“Ieri alle 21 ho iniziato questo triste viaggio verso l’ospedale “Cotugno”, in una barella a contenimento biologico. E’ stato davvero brutto. Grazie alla mia brillante compagna, che, con la sua intuizione di medico, ha capito subito che stavo avendo complicanze respiratorie e quindi con le autorità sanitarie si è deciso il ricovero. Oggi il responso:  Tac negativa, non ho la polmonite . Tutti gli altri parametri sono buoni, sto molto meglio. Ma anche in questo momento duro ho visto tante cose belle, tanti momenti di professionalità, di sacrificio e di umanità da parte degli operatori sanitari; da coloro che mi hanno preso e portato con l’ambulanza al pronto soccorso del “Cotugno” che è veramente sotto pressione ma riesce, con grande abnegazione, ad affrontare l’emergenza. Ottima impressione anche per il reparto diretto dal dottor Parrella, ottimo professionista dotato di grande umanità. Li ringrazio vivamente per quello che fanno per la nostra comunità. Anche io, nel mio piccolo, ho cercato di rendermi utile, visto che stavo meglio, per sostenere ed aiutare il mio vicino di stanza che ieri stava molto male, ma oggi grazie a Dio è in miglioramento. Non molliamo!”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Richiamato per la mascherina abbassata, reagisce male: uomo bloccato a Salerno

  • Giù dal quinto piano di casa, dramma a Nocera: muore ragazzo di 16 anni

  • Pastena, palpeggiata nelle parti intime mentre torna a casa: indagini in corso

  • Fiume Sele: dopo il lockdown, un'esplosione di colori e biodiversità

  • Covid-19: oggi solo lo 0,09% dei tamponi positivi, 2 nuovi contagi all'ospedale di Eboli

  • Rissa in pieno centro a Pontecagnano: un giovane in ospedale

Torna su
SalernoToday è in caricamento