"Fuga" dalla zona rossa, direzione Salerno: scattano controlli e quarantene per i passeggeri

E' stato attivato in città un immediato servizio di presidio all'arrivo di bus e treni provenienti dalla zona rossa

Treno in arrivo - foto di Antonio Capuano

Una potenziale catastrofe è stata innescata nelle ultime ore. Colpevoli, il panico ed il senso di irresponsabilità che hanno portato un fiume di cittadini residenti in Lombardia, a fiondarsi sui treni diretti al Sud, anche in Campania, nella notte appena trascorsa, prima dell'entrata in vigore del decreto che estende la zona rossa all'intera Lombardia. Da oggi, 8 marzo e fino al 3 aprile, insieme ad altre province del Nord, il Governo ha deciso la misura più drastica possibile per limitare la diffusione del Coronavirus. Ed è bastata l'indiscrezione sulla bozza ancora allo studio del Cdm sull'istituzione della "zona rossa" in Lombardia per scatenare una "follia di massa": dalle 23 di sabato, alla stazione Garibaldi, centinaia di persone hanno preso d'assalto l'ultimo treno diretto a Salerno nel tentativo di eludere le restrizioni - che secondo la bozza sarebbero dovute partire alle 24 del 7 marzo - e salire su un convoglio diretto fuori dalla regione. Passeggeri senza biglietto avrebbero tentato di salire a bordo forzatamente, dicendosi disponibili a viaggiare nonostante la multa.

Le nuove regole sui bus e gli appelli

Il video dei treni presi d'assalto

"Fermate quel treno"

Intorno alle 12.30 di questa mattina, dunque, il treno partito da Milano giunge alla stazione di Salerno (con due ore di ritardo ndr) e sono diverse le segnalazioni circa l'arrivo di bus in arrivo dal Nord in piazza della Concordia. "Fermate quel treno": è questo l'urlo dei salernitani e, in generale, dei campani affinchè i cittadini "fuggiti" dalla zona rossa non diventino potenziali pericolosi vettori del virus. Il che, non sorprenderebbe, date le condizioni di viaggio da cui sono reduci: ammassati sul treno, affollando ogni vagone, i passeggeri, senza usare buon senso, hanno messo in atto atteggiamenti e comportamenti rischiosi per la loro e l'altrui incolumità, in preda al panico, in barba alle indicazioni più volte ripetute in questi giorni. In particolare quella di evitare assembramenti e mantenere una distanza di almeno un metro uno dall’altro.

Le misure del Comune di Salerno

Da questa mattina, il sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli, è in contatto con Regione Campania, Prefettura, Questura, ASL e Protezione Civile. I viaggiatori e i tassisti sono stati allontanati dalla stazione negli ultimi minuti (poco dopo le 10.30 ndr), probabilmente in attesa dell'arrivo dei passeggeri. Dai ben informati, si è saputo che a bordo del treno partito nella notte da Milano, saranno prelevate subito 4 persone, ma i motivi restano ignoti. Ad ogni modo, è stato attivato un immediato servizio di presidio all'arrivo di bus e treni provenienti dalla zona rossa. Per tutti i passeggeri previsti identificazione, controlli sanitari e quarantena obbligatoria.

Il video dei controlli

Nuova ordinanza della Regione Campania

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorpresa in Costiera, "Fratacchione" Fazio in vacanza ad Amalfi

  • Torna lo spettro del Covid-19 a Salerno città, la denuncia del Comitato San Francesco e l'appello di Polichetti

  • Coronavirus, 27 nuovi contagi in Campania: il bollettino

  • Covid-19: 5 nuovi contagi in Campania, i dati del bollettino

  • "Non mi dai da bere? Ti accoltello": un arresto a Torrione, beccato anche uno spacciatore

  • Incidente mortale nella notte, Cava: giovane centauro perde la vita

Torna su
SalernoToday è in caricamento