A spasso durante la quarantena fiduciaria: denunciato a Salerno, altre 13 violazioni in provincia

Gli agenti stanno svolgendo una serrata attività di controllo del territorio. In particolare, a Sala Consilina 10 le persone denunciate, tra cui un giovane in visita alla fidanzata e degli anziani che giocavano a carte

Persone in fila a un tabacchi

Non è bastato l'aggravamento delle misure precauzionali disposte dal premier Conte ed adottate in tutto il territorio nazionale. Nè sembra sia bastato che l'OMS abbia definito il Coronavirus una pandemia: a Salerno, in barba alle ordinanze e al buon senso, una persona ha violato la quarantena fiduciaria, uscendo di casa. Ma non l'ha passata liscia: la Polizia Municipale la ha individuata e denunciata per essersi spostata dalla sua abitazione, nonostante l'obbligo di non farlo.

Il questionario per chi proviene dal Nord

Il bilancio dei controlli a Salerno

Gli agenti, dunque, stanno continuando a svolgere una serrata attività di controllo del territorio e delle attività per assicurare integrale rispetto delle Ordinanze emanate dal Governo e dalla Regione Campania per il contenimento del Coronavirus. Nelle ultime 24 ore, sono stati controllati 241 esercizi commerciali, 100 persone e 10 veicoli per verificare il rispetto dei limiti imposti agli spostamenti anche nel territorio comunale ed alle modalità di svolgimento delle attività commerciali, con particolare riguardo per la ristorazione.  L'attività sarà ulteriormente intensificata nelle prossime ore. Giova precisare che nelle prime ore di applicazione delle restrizioni, i Vigili Urbani - precisa il Sindaco Vincenzo Napoli - hanno svolto sopratutto opera d'informazione e persuasione. Da adesso in poi scatteranno denunce e sanzioni.  Anche la Protezione Civile è presente sul territorio per attività di monitoraggio e segnalazione. Un mezzo è dotato di altoparlante per tempestive comunicazioni alla popolazione.

Il video della Protezione Civile

Continuano anche in Cilento, intanto, i controlli delle forze dell’ordine per il rispetto dell'ordinanza: a Camerota i carabinieri hanno provveduto a fermare tre persone, di Camerota, Napoli e Salerno, denunciandole, in quanto non avevavo comprovate esigenze per spostarsi dal proprio domicilio. In azione, pure i carabinieri di Sala Consilina: 10 sono le persone denunciate in diversi comuni del Vallo di Diano. In particolare, un giovane, al controllo dei militari ha mostrato l’autocertificazione con scritto “vado dalla mia fidanzata“. Denunciate per essersi spostate dalla propria abitazione anche altre 6 persone, mentre altri tre individui sono stati beccati dai militari mentre giocavano a carte nei pressi di un bar chiuso. Il monitoraggio continua.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La procura attiva i controlli per i rientri dal Nord

In strada senza autocertificazione: aggredisce i carabinieri

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Richiamato per la mascherina abbassata, reagisce male: uomo bloccato a Salerno

  • Giù dal quinto piano di casa, dramma a Nocera: muore ragazzo di 16 anni

  • Pastena, palpeggiata nelle parti intime mentre torna a casa: indagini in corso

  • Fiume Sele: dopo il lockdown, un'esplosione di colori e biodiversità

  • Covid-19: oggi solo lo 0,09% dei tamponi positivi, 2 nuovi contagi all'ospedale di Eboli

  • Rissa in pieno centro a Pontecagnano: un giovane in ospedale

Torna su
SalernoToday è in caricamento