Continua la collaborazione tra l'Università e "Scena Teatro"

I corsi teatrali, che si svolgono presso il centro sociale di Salerno, non sono aperti solo a studenti. Oltre 200 persone, infatti, sono iscritti ai corsi tenuti da Antonello De Rosa

Teresa Carotenuto e Mariavirgilia Vincenzi

La collaborazione tra l'Università degli studi di Salerno e l'associazione Scena Teatro prosegue a gonfie vele tra i laboratori teatrali che ogni giorno popolano le aule del Centro Sociale di Salerno accogliendo sempre più studentesse dell’ateneo. "Mi sono avvicinata al teatro di Antonello De Rosa grazie a una tesi sul teatro sociale, aperto a professionisti e non. Attraverso le sue esperienze e i suoi consigli aperti, costruisco il mio futuro. Dopo la laurea, proverò ad entrare in un’accademia d’arte drammatica": ha spiegato Teresa Carotenuto, originaria di Terzigno. Mariavirgilia Vincensi, invece, si è avvicinata al teatro per combattere la timidezza e intende continuare su questa strada: "L’esperienza diretta dei corsi ha alimentato questa passione. Ho deciso che questo è ciò che farò nella mia vita".

I corsi di Antonello De Rosa, però, sono aperti anche a chi ha ancora sogni nel cassetto, come Teresa Massaro, insegnante in pensione: "Nutro passione per il teatro da tempo e da sempre mi sarebbe piaciuto essere in prima linea come attrice ma mi sono mancati il tempo ed il coraggio - spiega - A un punto della vita ho pensato di dovermi mettere in discussione in questo campo. Antonello fa emergere le possibilità di ognuno di noi. Ha tirato fuori tutta la motivazione che avevo dentro e che non riuscivo a chiarire. Ero abituata, da insegnante, a calarmi in situazioni non mie; con il teatro, ho trasportato una parte di me su un altro campo. Non bisogna porsi mai dei limiti, questo mi ha sorretto, finché c’è vita c’è possibilità per tutti altrimenti si rende l’esistenza monca" ha concluso. "Quello di Scena Teatro - spiegano dall'organizzazione - è un teatro sociale, nel senso vero del termine, in cui c’è spazio per accogliere tutti allo stesso modo: aspiranti attori, professionisti, casalinghe, pensionati e bambini, quest’ultimi 50 in tutto che si sommano ai 150 adulti iscritti. Sin da subito - continuano - gli allievi devono confrontarsi col pubblico attraverso saggi e spettacoli in cui mettono in gioco gli strumenti che acquisiscono durante i corsi. Scena Teatro struttura anche progetti teatrali rivolti alle scuole e al mondo del disagio sociale. Nei diversi anni di attività ha diffuso, sia in ambito nazionale che campano, un lavoro piuttosto capillare di teatro di ricerca, ottenendo vari riconoscimenti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta con l'auto in litoranea a Pontecagnano: muore 47enne

  • "Ecco perchè picchiavo mia moglie": il racconto-choc di un salernitano alla Rai

  • Striscia la Notizia a Salerno: pazienti oncologici rinunciano agli esami per il blocco delle convenzioni

  • Furibonda lite in strada tra avvocatesse, a Pagani: la denuncia

  • Nuova allerta meteo in Campania: ecco le previsioni

  • “Si è spento serenamente”, ma l'uomo è vivo: Sarno tappezzata di "falsi" manifesti

Torna su
SalernoToday è in caricamento