Vigilie di Natale e Capodanno a Salerno, il sindaco sui divieti: "Disposizioni uguali allo scorso anno"

Il primo cittadino: "Auguriamo a tutti buone feste, agendo con moderazione e senza finire in eccessi che danneggino se stessi e gli altri"

"Nessun atteggiamento repressivo nei confronti di turisti e nuove generazioni: verrà riproposto ciò che è stato disposto, in accordo con la Questura, lo scorso anno, relativamente alle sanzioni che possono scattare nei confronti di chi somministra alcol ai minorenni e che rischia anche l'arresto, nonchè di chi vende bottiglie di vetro durante le Vigilie". Lo ha detto il sindaco di Salerno Vincenzo Napoli, a margine di un incontro con la stampa, questa mattina.

La rassicurazione di Napoli

Il primo cittadino, dunque, stemperando le polemiche in circolazione negli ultimi giorni, ha assicurato che le misure che verranno adottate in occasione dei giorni di festa, in cui è previsto un maggior afflusso di visitatori in città, saranno le stesse dello scorso anno, così come previsto dal regolamento comunale a tutela della sicurezza. "Auguriamo a tutti buone feste, agendo con moderazione e senza finire in eccessi che danneggino se stessi e gli altri", ha aggiunto il primo cittadino.

I divieti

Se, dunque, l'ordinanza sarà la stessa dello scorso anno, “nei giorni 22,23, 24, 30 e 31 dicembre la diffusione di musica sarà consentita nei pubblici esercizi di somministrazione , cioè bar e similari, dalle ore 12 alle 19 con le seguenti modalità: all’interno ed al chiuso, solo ed esclusivamente mediante diffusione di musica autoriprodotta a mezzo di apparecchio radio, filodiffusione o impianto hi-fi. All’esterno del locale, non dovranno essere collocati diffusori acustici e non dovranno essere diffuse emissioni sonore. All’esterno su area di pertinenza regolarmente autorizzata (cioè dehor) musica diffusa solo ed esclusivamente mediante strumenti acustici non elettrificati. L’attività dovrà essere limitata alla sola area di pertinenza al fine di non ostacolare l’attività di esercizi commerciali limitrofi. Dovrà essere garantito il rispetto dei livelli di emissioni sonore”. Circa chi somministra alcol ai minori di 18 anni, le sanzioni pecuniarie oscillano da 250 a 1000, mentre per i titolari che trasgrediscono il divieto con i minori di 16 anni, è previsto anche l’arresto. Esistono, inoltre, sanzioni accessorie del Comune di Salerno: su tutte la sospensione della licenza.

Le altre ordinanze

Previste, probabilmente, altre ordinanze ad hoc che verranno diffuse nei prossimi giorni, tra cui il divieto dei botti e quello relativo al conferimento di carta e cartone, onde evitare spiacevoli episodi, per la serata del 31 dicembre.

Ha collaborato Pasquale Tallarino
 

Potrebbe interessarti

  • Maxi concorso della Regione Campania: come fare domanda

  • Grosso serpente sul lungomare di Salerno: l'appello dei cittadini

  • Sintomi, rimedi ed esercizi contro il dolore alla cervicale

  • 5 consigli di bellezza per far durare a lungo la tinta per capelli anche d’estate

I più letti della settimana

  • Allerta meteo in Campania, le previsioni nel salernitano

  • Suicidio a Capaccio, 53enne si impicca con un foulard

  • Maxi concorso della Regione Campania: come fare domanda

  • Incidente sull'A2 del Mediterraneo, all'altezza di San Mango: 5 feriti di cui uno grave

  • Si accoltella alla gola e poi si lancia in un dirupo: soccorso giovane a Salerno

Torna su
SalernoToday è in caricamento