Morto in spiaggia: due comunità piangono Domenico Di Sessa

Dolore e incredulità a Santa Maria di Castellabate e ad Agropoli per la morte del 38enne titolare di una struttura ricettiva in località Pozzillo

"Non è possibile, non ti dimenticheremo". Gli amici si stringono intorno alla famiglia di Domenico Di Sessa: dolore e incredulità dopo la tragica notizia della morte del 38enne titolare di una struttura ricettiva in località Pozzillo, ritrovato stamattina in spiaggia, a Santa Maria di Castellabate.

Le comunità

Domenico era conosciuto non solo a Santa Maria di Castellabate ma anche ad Agropoli, dove aveva studiato. Quando è stato ritrovato - scrive infocilento.it - aveva soltanto i boxer. Non sono chiare le cause del decesso. Potrà stabilirle solo l'esame del medico legale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maxi concorso Regione Campania: ecco gli idonei alla prima fase

  • Dramma a Sant'Egidio, donna muore folgorata nella doccia

  • Travolto da un treno ad Angri: Tobia è morto, Agro a lutto

  • Colto da malore mentre l'amico fa benzina: muore 30enne a San Mango Piemonte

  • Paura a Salerno, le onde invadono la spiaggia di Santa Teresa

  • Dramma alla Cittadella: medico stroncato da un infarto, inutili i soccorsi

Torna su
SalernoToday è in caricamento