Laboratorio del doping, il commento di Nicola Provenza: "Tanta amarezza"

"Utilizzare stupefacenti e sostanze illegali per migliorare le prestazioni sportive dovrebbe essere per ogni atleta una contraddizione inaccettabile", commenta il deputato salernitano del MoVimento 5 Stelle in commissione Affari sociali

"Ho appreso con sconforto la notizia che, tra i 9 laboratori clandestini per la produzione di sostanze dopanti scoperti nell’ambito dell’operazione Viribus, ce n’è anche uno in Italia, nel salernitano". Nicola Provenza, deputato salernitano del MoVimento 5 Stelle in commissione Affari sociali, parla non solo da deputato ma anche da uomo di sport, ricordando i trascorsi da allenatore e giocatore, a partire dalle giovanili della Salernitana.

Il commento

"Utilizzare stupefacenti e sostanze illegali per migliorare le prestazioni sportive dovrebbe essere per ogni atleta una contraddizione inaccettabile - dice Provenza - Lo sport, al contrario, rappresenta uno strumento straordinario di condivisione, inclusione, competizione leale e benessere: principi, questi, che ci hanno guidato e che abbiamo voluto valorizzare nella recente approvazione alla Camera del disegno di legge delega sullo sport”. E ancora: “La lotta contro il doping rappresenta una priorità per proteggere il mondo, bellissimo, dello sport, da chi vuole inquinarlo con pratiche anche fortemente dannose per la salute, in particolare per quella dei più giovani. La maxi operazione Viribus, lanciata lo scorso ottobre e che ha visto protagonista il nostro ministero della Salute, ha condotto al sequestro in tutta Europa di oltre 3,8 milioni di sostanze dopanti e all’arresto di oltre 230 persone, mentre altre mille sono indagate: un grande ringraziamento al Comando Carabinieri per la tutela della salute e all’Europol per la loro preziosa azione in difesa della salute e della lealtà nel mondo sportivo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta con l'auto contro un albero: morta la 24enne di Auletta

  • Festa dell'Immacolata: non c'è il pienone in Campania, l'allarme dell'Abbac

  • La banda dell'Audi: è caccia ai ladri che svaligiano case di Salerno e provincia

  • Tempesta di acqua e vento a Salerno: alberi sradicati, caos sulla Tangenziale

  • Maltempo e danni a Salerno, alberi su auto in via Roma: ci sono feriti

  • Provano a truffare un'anziana a Salerno: dipendente delle Poste chiama la Polizia

Torna su
SalernoToday è in caricamento