Scovati droga, cellulare ed una sim card nel carcere di Salerno: il blitz

Fattorello (Sappe): "Ai poliziotti penitenziari della struttura di Fuorni va dunque il nostro apprezzamento per l'importante operazione di servizio"

Nuova perquisizione all'interno del carcere di Salerno: nella prima sezione detentiva della casa circondariale di Fuorni, infatti, gli uomini della polizia penitenziaria hanno ispezionato le celle e hanno trovato droga, un telefono cellulare ed una sim card.

A renderlo noto, Emilio Fattorello, segretario nazionale per la Campania del sindacato Sappe:

"Le decine e decine di poliziotti penitenziari impegnati questa mattina all'alba in una operazione di contrasto al possesso di oggetti illeciti e droga nel carcere di Salerno sono stati molto attenti e scrupolosi, e hanno rinvenuto molto materiale interessante anche sotto il profilo investigativo. Ai poliziotti penitenziari della struttura di Fuorni va dunque il nostro apprezzamento per l'importante operazione di servizio. Da parte nostra, come primo e più rappresentativo Sindacato della Polizia Penitenziaria, rinnoviamo l'invito al Dipartimento dell'Amministrazione Penitenziaria di dotare i Reparti di Polizia Penitenziaria della adeguata strumentazione tecnologica per contrastare l'indebito uso di telefoni cellulari o altra strumentazione elettronica da parte dei detenuti nei penitenziari italiani".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Striscia la Notizia a Salerno: pazienti oncologici rinunciano agli esami per il blocco delle convenzioni

  • Si schianta con l'auto contro un albero: morta la 24enne di Auletta

  • Festa dell'Immacolata: non c'è il pienone in Campania, l'allarme dell'Abbac

  • La banda dell'Audi: è caccia ai ladri che svaligiano case di Salerno e provincia

  • Piazza della Libertà, i lavori saranno completati dalla "Rcm" di Rainone

  • “Si è spento serenamente”, ma l'uomo è vivo: Sarno tappezzata di "falsi" manifesti

Torna su
SalernoToday è in caricamento