Contromano in autostrada per sfuggire alla polizia: trovati in auto 28 chili di marijuana

Un uomo ha imboccato l'uscita di Boscoreale e a Terzigno ha abbandonato l’auto dandosi alla fuga tra i campi adiacenti e facendo perdere le proprie tracce. Le indagini proseguono per ritrovare l'uomo e ricostruire l'organizzazione che si nasconde dietro il traffico di droga

foto archivio

Contromano sulla rampa dell'autostrada per sfuggire a un controllo della polizia stradale di Angri. Al termine di un lungo inseguimento sull'A3 Napoli-Salerno, al chilometro 24, un uomo ha abbandonato la propria auto, una Fiat Panda. All'interno c'erano 28 chili di marijuana. E' accaduto sabato sera.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'alt

Nei pressi dello svincolo di Castellammare di Stabia l’automobilista è stato invitato a fermarsi per un controllo di polizia. Non lo ha fatto, ha invertito il senso di marcia in direzione Napoli e percorrendo la rampa autostradale contromano ha messo a rischio la propria incolumità e quella degli altri automobilisti che sopraggiungevano. Poi ha imboccato l'uscita di Boscoreale e a Terzigno, in via Passanti ha abbandonato  l’auto dandosi alla fuga tra i campi adiacenti e facendo perdere le proprie tracce. Le indagini proseguono per ritrovare l'uomo e  ricostruire l'organizzazione che si nasconde dietro il traffico di droga.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus a Cava de' Tirreni, morto luogotenente dei carabinieri

  • Covid-19: situazione drammatica al Ruggi, anziana in gravissime condizioni

  • Coronavirus, nuovi contagi in provincia di Salerno: i comuni coinvolti

  • Covid-19 a Cava, lo sfogo di Carla De Pisapia: "Mio padre è morto e devono ancora farmi il tampone"

  • Covid-19: altri 3 contagi a San Mango, nuovi casi a San Severino, Sarno, Vibonati e Nocera

  • Covid-19: contagi in diminuzione in Campania, l'analisi dei dati

Torna su
SalernoToday è in caricamento