Bracconaggio e reati ambientali, maxi operazione delle guardie WWF

Le guardie ambientali hanno denunciato due persone per bracconaggio e reati ambientali e sequestrato attrezzature e mezzi illeciti utilizzati per la caccia nell'agro del Sele

Due persone denunciate per bracconaggio e reati ambientali, un laghetto abusivo, mezzi vietati di caccia, stampi e attrezzature varie per la cattura di anatidi sequestrati: questo il bilancio di una due giorni di operazioni delle guardie ambientali del WWF. Venti guardie ambientali del panda hanno compiuto le suddette operazioni nelle campagne comprese tra i comuni di Eboli, Capaccio Paestum, Campagna ed Altavilla Silentina. Lo ha reso noto l'ufficio stampa del WWF Salerno tramite social network (nella foto, una trappola per animali, dal profilo dell'ufficio stampa WWF).

Potrebbe interessarti

  • Salerno: 5 locali perfetti per trascorrere una serata in riva al mare

  • "Aiuto, la strada è infestata dai serpenti": allarme dei residenti a Calata San Vito

  • Invasione di insetti rossi a Salerno: la gente scappa dal lungomare

  • Il mare più bello d'Italia è quello di Pollica e del Cilento Antico: parola di Legambiente e Touring Club

I più letti della settimana

  • Salerno: 5 locali perfetti per trascorrere una serata in riva al mare

  • Sole, mare e panorami mozzafiato: i Giardini del Fuenti incantano grandi e piccini

  • Traffico di droga tra Piana del Sele e Calabria:15 arresti, sequestrati 12mila euro e due pistole

  • "Aiuto, la strada è infestata dai serpenti": allarme dei residenti a Calata San Vito

  • "Nero di m...." rissa su Corso Garibaldi a Salerno: arrivano i carabinieri

Torna su
SalernoToday è in caricamento