Rischia di soffocare per un fagiolo, salvato all'ospedale di Eboli

L'uomo aveva avvertito problemi mentre stava mangiando in casa, con la sua famiglia. L'anziano ha cominciato a tossire d'improvviso, poi ad avere conati di vomito

Ha rischiato di soffocare per un fagiolo, che non aveva masticato e che si era bloccato nella trachea. Attimi di paura - come racconta La Città - per un uomo di 72 anni, salvato dopo un viaggio tra due ospedali, quello di Vallo della Lucania e poi di Eboli. L'uomo aveva avvertito problemi mentre stava mangiando in casa, con la sua famiglia. L'anziano ha cominciato a tossire d'improvviso, poi ad avere conati di vomito.

La corsa in due ospedali

Il fagiolo non era stato digerito, restando nella trachea. Da lì la richiesta di correre in ospedale, dove è stato accertato della presenza di un corpo estraneo, tale da provocargli una dispnea. Ma all'ospedale di Vallo non si è riusciti a spostarlo, con il paziente che presentava difficoltà respiratorie. Dopo un consulto tra ospedali il paziente è stato trasferito ad Eboli, in compagnia di un chirurgo e un rianimatore. Quasi un'ora per arrivare al Maria Santissima Addolorata. Una volta li, è stato trasferito presso il reparto di pneumologia, dove il fagiolo è stato aspirato e rimosso dalla trachea. Un intervento con lieto fine, con il paziente tornato a respirare normalmente dopo qualche minuto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Sant'Egidio, donna muore folgorata nella doccia

  • Colto da malore mentre l'amico fa benzina: muore 30enne a San Mango Piemonte

  • Travolto da un treno ad Angri: Tobia è morto, Agro a lutto

  • Morto investito da un treno, la sorella: "Vorrei abbracciare chi ha avuto il cuore di mio fratello"

  • Paura nel Golfo di Policastro, registrate quattro scosse di terremoto in mare

  • Incidente sulla Cilentana, muore anche la 17enne di Albanella

Torna su
SalernoToday è in caricamento