"Facciamo centro": la campionessa Erica Sessa mira al cuore dei salernitani

L'atleta cavese, campionesse mondiale di tiro al volo, è stata la testimonial di “Bella Sempre. Luci sulla solidarietà”, iniziativa finalizzata alla raccolta fondi per l’acquisto di un macchinario che blocca la caduta dei capelli durante la chemioterapia

“Facciamo centro, colpiamo nel segno, dedichiamo alla beneficenza e alla solidarietà". Erica Sessa, campionessa mondiale di tiro al volo, è abituata a prendere la mira e adesso spara diritto al cuore dei salernitani. Stamattina, a Palazzo di Città, è stato l'ospite e testimonial della iniziativa “Bella Sempre. Luci sulla solidarietà”.

Il progetto

Le opere di più di trenta artigiani e artisti della ceramica verranno messe in vendita durante una mostra di solidarietà, che consentirà di effettuare una raccolta di fondi. La solidarietà sarà finalizzata all’acquisto di un macchinario che blocca la caduta dei capelli durante la cura chemioterapica. Il macchinario sarà destinato al Day Hospital Oncologia dell’Azienda Ospedaliera Universitaria “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” di Salerno. Il progetto, la cui responsabile è Prosperina Trani Gallotta, nasce da un'idea dell'Inner Wheel Salerno. "L'iniziativa nasce dall'idea di vedere la donna sempre bella - spiega Prosperina Trani Gallotta -. Alleviare la sofferenza, lo stress e lo sconforto della donna quando la sua immagine è stravolta, significa condividere questa sofferenza. Abbiamo pensato di donare un casco refrigerante al Ruggi. Siamo fiduciosi di condurre in porto questa iniziativa, perché non siamo soli". Così Lucio Ronca, Cna: "I ceramisti hanno donato la propria opera con generosità. Dobbiamo raggiungere lo scopo, dobbiamo essere vicini a tante giovani donne. Abbiamo scelto Erica Sessa come testimonial non solo per la sua bellezza ma anche per la forza e il coraggio che ha profuso per raggiungere il proprio obiettivo".

Taglio del nastro

L'iniziativa verrà ospitata dal 26 novembre (inaugurazione alle ore 17.30) al 2 dicembre presso la Sala San Tommaso del Duomo di Salerno. Affidata alla direzione artistica del professore Giuseppe Turi, la mostra è stata organizzata in partnership da Fondazione Comunità Salernitana, CNA Salerno, Inner Wheel Salerno, Rotary Salerno, Rotaract Salerno, Rotaract Salerno Duomo, Rotaract Campus Salerno dei Due Principati, Interact Salerno e Bottega San Lazzaro che ne curerà l’allestimento. L’evento, che gode del patrocinio del Comune di Salerno, è stato inserito nel cartellone degli appuntamenti programmati nell’edizione 2018 di Luci d’Artista.


 

Potrebbe interessarti

  • Maxi concorso della Regione Campania: come fare domanda

  • Grosso serpente sul lungomare di Salerno: l'appello dei cittadini

  • Sintomi, rimedi ed esercizi contro il dolore alla cervicale

  • Piano per rapinare un commerciante di Angri, ai domiciliari uno della banda

I più letti della settimana

  • Allerta meteo in Campania, le previsioni nel salernitano

  • Suicidio a Capaccio, 53enne si impicca con un foulard

  • Incidente sull'A2 del Mediterraneo, all'altezza di San Mango: 5 feriti di cui uno grave

  • Si accoltella alla gola e poi si lancia in un dirupo: soccorso giovane a Salerno

  • Lutto a Mercato San Severino: il giovane Enzo muore in un incidente in Abruzzo

  • Sorpresi a fare sesso sulla spiaggia, due turisti scambiati per residenti di Ravello

Torna su
SalernoToday è in caricamento