Soccorso Alpino e Speleologico, parte l'esercitazione nell’inghiottitoio “Grava dei Gentili”

La grotta è situata nel versante occidentale del massiccio degli Alburni, in Campania, nel territorio di Sant’Angelo a Fasanella, all’interno del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni

E’ iniziata oggi l’ormai consueta esercitazione interregionale organizzata dalle delegazioni del centro-sud del Soccorso Speleologico del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (Cnsas). Un centinaio di tecnici provenienti da varie regioni, fino a domenica 21 luglio,  saranno impegnati nella simulazione di un intervento a grande profondità.

La curiosità

Luogo dell’esercitazione sarà l’inghiottitoio “Grava dei Gentili”, che raggiunge oltre 400 mt di profondità e si sviluppa per circa 2 km. La grotta è situata nel versante occidentale del massiccio degli Alburni, in Campania, nel territorio di Sant’Angelo a Fasanella, all’interno del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. La cavità naturale presenta una morfologia alquanto impegnativa dovuta ai molteplici piccoli dislivelli che si interpongono a grandi pozzi verticali (il più lungo misura 50 mt) e alla presenza di acqua. Presenti molte delle commissioni del soccorso speleologico: Commissione Medica (Co.Med), Commissione Tecnica Speleologica (CTS) e Commissione Comunicazione e Documentazione (CCD). La logistica dell’evento è affidata alle specifiche squadre logistiche delle regioni partecipanti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Sant'Egidio, donna muore folgorata nella doccia

  • Colto da malore mentre l'amico fa benzina: muore 30enne a San Mango Piemonte

  • Travolto da un treno ad Angri: Tobia è morto, Agro a lutto

  • Morto investito da un treno, la sorella: "Vorrei abbracciare chi ha avuto il cuore di mio fratello"

  • Paura nel Golfo di Policastro, registrate quattro scosse di terremoto in mare

  • Incidente sulla Cilentana, muore anche la 17enne di Albanella

Torna su
SalernoToday è in caricamento