Muore Eugenio D'Avossa: il cordoglio del sindaco di Salerno

Il primo cittadino Enzo Napoli ha voluto ricordare l'ex dipendente comunale, in pensione da sette anni, con un accorato post pubblicato sulla propria pagina facebook

Eugenio Avossa

Palazzo di Città piange Eugenio D'Avossa, recentemente scomparso. Era un dipendente comunale in pensione da sette anni ma non aveva mai lasciato i colleghi e si era sempre prodigato per loro. Il sindaco di Salerno, Enzo Napoli, che pochi giorni fa ha ricordato la figura del sindacalista De Angelis ha voluto rendergli omaggio attraverso un accorato post pubblicato sulla propria pagina facebook.

L'addio

"E' morto Eugenio Avossa, un uomo buono. Il caro signor Eugenio è stato un lavoratore esemplare del Comune di Salerno. Da sette anni era in pensione - ricorda il primo cittadino - ma continuava a frequentare gli uffici quotidianamente svolgendo piccole commissioni per i colleghi dei quali amava la compagnia. Rallegrava tutti con il sorriso e il suo garbo. Una presenza affettuosa e discreta, che spargeva serenità. Palazzo di Città era casa sua e tutti coloro che lo frequentavano erano la sua famiglia. Addio Eugenio, umile amnico: la tua bontà continuerà a vivere nei cuori di tutti noi". 

Potrebbe interessarti

  • Maxi concorso della Regione Campania: come fare domanda

  • Grosso serpente sul lungomare di Salerno: l'appello dei cittadini

  • Sintomi, rimedi ed esercizi contro il dolore alla cervicale

  • Piano per rapinare un commerciante di Angri, ai domiciliari uno della banda

I più letti della settimana

  • Allerta meteo in Campania, le previsioni nel salernitano

  • Suicidio a Capaccio, 53enne si impicca con un foulard

  • Lutto a Mercato San Severino: il giovane Enzo muore in un incidente in Abruzzo

  • Incidente sull'A2 del Mediterraneo, all'altezza di San Mango: 5 feriti di cui uno grave

  • Era diventato l'incubo per un meccanico di Sala Consilina: denunciato carabiniere

  • Si accoltella alla gola e poi si lancia in un dirupo: soccorso giovane a Salerno

Torna su
SalernoToday è in caricamento