Salernitana, è finita: società fallita, si potrà ripartire dalla serie D

Lo scenario più probabile vedrebbe il titolo sportivo nelle mani del sindaco Vincenzo De Luca con ripartenza dalla serie D. Inutile ogni tentativo della società di trovare un acquirente per regolarizzare gli arretrati

Salernitana, è finita. Le tormentate vicende della società di Antonio Lombardi stanno per volgere al termine con un epilogo tristissimo per il calcio cittadino, per il calcio campano ma per qualunque amante dello sport più popolare d'Italia. Alle 19 di questa sera la COVISOC ha emesso il triplice fischio per la squadra granata. Entro venerdì la Salernitana dovrebbe essere cancellata dal calcio professionistico. Inutilmente il patron Lombardi, negli ultimi giorni, ha cercato degli acquirenti per evitare il fallimento.

Come finirà adesso? Lo scenario più probabile è quello del titolo societario nelle mani del sindaco Vincenzo De Luca e di una ripartenza dalla serie D. Sarà sufficiente pagare una tassa di 300mila Euro per potersi iscrivere al campionato dilettanti. Una vera e propria tragedia sportiva per la squadra e per i tifosi della Salernitana. E pensare che la stagione 2010 - 11 per il calcio della provincia salernitana ha visto due imprese: la promozione in serie B della Nocerina e quella, per la prima volta, in Lega Pro dell'Ebolitana.

I granata, al termine di una stagione difficilissima, erano riusciti a centrare il traguardo dei play off ma nella finale contro il Verona, valevole per la promozione in serie B (che probabilmente avrebbe salvato la società) erano stati sconfitti per 2 a 0 all'andata vincendo poi al ritorno all'Arechi con il punteggio di 1 a 0. Nei giorni scorsi anche il sindaco De Luca era sceso in campo a proposito dell'argomento, dichiarando maggiormente auspicabile un fallimento con ripartenza dalla serie D piuttosto che continuare con debiti e penalizzazioni in Lega Pro.

Le parole di De Luca circa "l'anno di purgatorio" per la Salernitana avevano attirato diverse critiche, ma il primo cittadino ha fatto presente che il comune, pur non avendo ricevuto pagamenti arretrati, nelle scorse settimane messo nuovamente a disposizione della società lo stadio Arechi.

 

 

 

 

 

 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Sant'Egidio, donna muore folgorata nella doccia

  • Colto da malore mentre l'amico fa benzina: muore 30enne a San Mango Piemonte

  • Morto investito da un treno, la sorella: "Vorrei abbracciare chi ha avuto il cuore di mio fratello"

  • Paura nel Golfo di Policastro, registrate quattro scosse di terremoto in mare

  • Incidente sulla Cilentana, muore anche la 17enne di Albanella

  • Incidente a Cassino, grave don Antonio Agovino di Sarno: i fedeli si riuniscono in preghiera

Torna su
SalernoToday è in caricamento