Usa fuochi pirotecnici e si ferisce, sull'Avvocata: salvato dal Cnsas e dall'Aereonautica Militare

Considerata la difficoltà del sentiero per raggiungere il luogo dell’incidente, oltre 700 m di dislivello e circa tre ore di marcia a piedi, il CNSAS ha richiesto il supporto dell’Aereonautica Militare

Sono state necessarie circa 5 ore,  per concludere, intorno alle 2 della notte trascorsa, l’intervento del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS) della Campania  presso il Santuario dell’Avvocata sul monte Falerzio, in provincia di Salerno, dove un uomo di 38 anni, intento ad usare fuochi pirotecnici, si era ferito a un braccio, chiedendo aiuto.

L'intervento

Due squadre tecniche e sanitarie sono immediatamente partite, supportate anche dalla protezione civile e dalla CRI di Maiori ed hanno raggiunto il malcapitato presso il Santuario. Considerata la difficoltà del sentiero per raggiungere il luogo dell’incidente, oltre 700 m di dislivello e circa tre ore di marcia a piedi,  il CNSAS ha richiesto il supporto dell’Aereonautica Militare, attraverso il Comando Operazioni Aeree (COA) di Poggio Renatico che ha autorizzato l’impiego del velivolo HH139 appartenente al Reparto di Pratica di Mare. Proprio grazie alla collaborazione con l’AM l’uomo è stato trasportato presso l’elisuperficie SAM Hoverfly, di Pontecagnano, messa a disposizione dal proprietario su richiesta del CNSAS, per essere, infine, condotto in ospedale. Dramma sventato.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Salerno, perde il controllo della moto e cade: morto 16enne

  • La prof fa l'appello e viene sbeffeggiata dagli studenti: il caso a Salerno

  • Lutto nella movida, dolore e commozione per i funerali di Enzo

  • Salerno, alunni vessati in classe: docente allontanata dalla scuola

  • Choc a Santa Maria di Castellabate: trovato un cadavere in spiaggia

  • Incidente in via Croce, muore il giovane Vittorio Senatore: Cetara a lutto

Torna su
SalernoToday è in caricamento