Ferito in clinica da un altro paziente: giallo a Nocera Inferiore

Uno dei sanitari, dinanzi alla richiesta di spiegazioni dell'accaduto, avrebbe parlato di una lite tra i pazienti

Villa Chiarugi- Google Maps

Giallo a Villa Chiarugi, a Nocera Inferiore: la Procura ha aperto un fascicolo, per ora senza alcun indagato, su un caso che vede coinvolto un 62enne affetto da demenza cronica. I familiari hanno raccontato che l'uomo avrebbe subito un'aggressione da parte di un altro paziente ospite della struttura, il 15 gennaio.

La sorella del paziente però avrebbe scoperto tutto solo qualche giorno dopo, notando dei segni di violenza sul corpo del 62enne. Uno dei sanitari, dinanzi alla richiesta di spiegazioni dell'accaduto, avrebbe parlato di una lite tra i pazienti. Eppure, nonostante le ferite, nessuno pare si sia preoccupato di avvisare i parenti della vittima che hanno deciso di sporgere denuncia. Il 62enne, a causa di un emoraggia celebrale, è stato intanto trasferito d’urgenza in ospedale. Si indaga.


 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Spari ad un culturista: quegli insulti pubblicati su una pagina Facebook

    • Cronaca

      Sub morti a Palinuro: riprendono le immersioni dei vigili del fuoco nella Grotta della Scaletta

    • Cronaca

      Muore dopo una doppia operazione: quattro medici indagati per omicidio colposo

    • Cronaca

      Residenti mettono in fuga quattro ladri pronti a svaligiare gioielleria

    I più letti della settimana

    • Sparatoria fuori ad un bar a Pagani: arrestato l'autore

    • Maxi incidente a Nocera Inferiore, tre veicoli coinvolti: cinque feriti

    • Mario Balotelli in Costiera Amafitana: cena con amici in un famoso ristorante

    • Dramma a Nocera Inferiore, 56enne si toglie la vita

    • Lacrime e dolore ai funerali dello studente morto all'Unisa: il ricordo del parroco

    • Ragazza si getta in mare e si lascia affogare a Santa Teresa: salvata da un passante

    Torna su
    SalernoToday è in caricamento