Feto senza vita ad Auletta: Antonio Iannone presenta un'interrogazione

Fu ritrovato in un secchio vicino alla struttura che ospita il centro di accoglienza migranti. Il senatore di Fratelli d’Italia chiede al ministro dell’Interno Salvini e a quello della Giustizia, Bonafede se il Governo sia a conoscenza del caso e se intenda inviare ispettori

Il senatore Antonio Iannone

Il senatore di Fratelli d’Italia, Antonio Iannone ha presentato un’interrogazione a risposta scritta al ministro dell’Interno Matteo Salvini e a quello della Giustizia Alfonso Bonafede e ha chiesto loro di interessarsi al caso del ritrovamento di un feto senza vita, scoperto in un un secchio vicino alla struttura che ad Auletta ospita il centro di accoglienza migranti.

La richiesta

“Nella notte tra il 18 e il 19 settembre – scrive Iannone ai due ministri – i militari del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di Sala Consilina sono intervenuti dopo che i sanitari del 118 avevano prestato le prime cure ad una nigeriana di 25 anni che aveva partorito nel bagno della struttura. La donna, ricoverata all'ospedale di Polla, è stata denunciata per infanticidio e occultamento di cadavere. Sul feto.  Iannone chiede “se il Governo è a conoscenza di questo raccapricciante caso" e se ha intenzione di "inviare ispettori per verificare il rispetto delle norme di sicurezza e degli obblighi socio assistenziali" nel centro di accoglienza.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I clan attivi in provincia di Salerno: nuova relazione dell'Antimafia

  • Blitz a Casa Campitelli di Pagani, scoperta "azienda" della droga: 13 arresti

  • Dramma a Cava, giovane precipita dal balcone e muore

  • Arancini, crocche e specialità siciliane: inaugurata "Mizzica" a Salerno

  • Paura a Battipaglia, rapinato un supermercato: donna ferita

  • Blitz dei Nas in un deposito a Salerno: maxi sequestro di bottiglie d'acqua

Torna su
SalernoToday è in caricamento