Fisciano ricorda il "boss" Maurizio: presidio di cittadini e commercianti

Il cane, amato e conosciuto dai residenti, è stato accalappiato lo scorso 18 giugno per essere rinchiuso in un canile della provincia di Salerno. Dopo due settimane, però, è deceduto

Il cane (Foto da Facebook)

Fisciano si prepara a chiedere giustizia per Maurizio detto “il boss”, un simpatico meticcio che, da tempo ormai, viveva in strada. E, precisamente nei dintorni di via del Centenario a Lancusi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La storia

Il cane, amato e conosciuto dai residenti, è stato accalappiato lo scorso 18 giugno per essere rinchiuso in un canile della provincia di Salerno. Dopo due settimane, però, è deceduto provocando un immenso dolore a quanti lo conoscevano e soprattutto ai volontari dell’associazione “Gli invisibili di Mamma Anna” di Baronissi che, adesso, chiedono di fare luce sul decesso. Domani (domenica 7 luglio) alle 19 – si legge sul profilo Facebook dell’associazione – è in programma un presidio proprio in via del Centenario di Lancusi, all’altezza del pastificio “Il Mattarello” dove cittadini, commercianti e volontari ricorderanno il cucciolo scomparso, forse, troppo presto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Richiamato per la mascherina abbassata, reagisce male: uomo bloccato a Salerno

  • Covid-19, sono 6 i nuovi casi positivi in Campania: 1 contagio ad Eboli

  • Covid-19, in lieve aumento i contagi nel salernitano: i dati provinciali

  • Covid-19, nuovo caso positivo a Battipaglia: l'appello della sindaca

  • Covid-19, altri 4 casi positivi in Campania: due sono a Cava de' Tirreni

  • Covid-19, ad Avellino spunta anche il virus di "Festa": il sindaco tra gli assembramenti incita la movida contro Salerno

Torna su
SalernoToday è in caricamento