Affittava case non sicure agli stranieri: 70enne a processo

Nel mirino della Procura di Nocera Inferiore è finito un uomo residente a San Marzano sul Sarno che, ogni mesi, si faceva versare circa 500 euro

Affittava case a stranieri, alcuni dei quali sprovvisti anche del permesso di soggiorno. Per questo un 70enne di San Marzano sul Sarno è stato rinviato a giudizio, dal tribunale di Nocera Inferiore, per sfruttamento dell’immigrazione clandestina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il caso

L’uomo, nel 2017, aveva messo a disposizione degli appartamenti, a dir poco fatiscenti, situati in via Marconi , a sette extracomunitari, di cui alcuni risultati irregolari, per un fitto mensile di circa 500 euro. Nonostante le pessime condizioni degli alloggi, gli stranieri accettarono comunque tale cifra. Ma per il giudice dell’udienza preliminare, l’anziano si sarebbe approfittato della loro condizione di necessità concedendogli delle case prive dei requisiti minimi di abitabilità, e incassando ogni mese il relativo canone.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, Sarno si sveglia in lacrime: muore Michele, 38enne ricoverato al Ruggi

  • Suicidio a Salerno, si lancia dalla finestra e muore sull'asfalto

  • "Alimenti scaduti nel mio pacco": il direttore del Banco Alimentare risponde alla mamma di Pontecagnano

  • Coronavirus: 1° contagio a San Mango e nuovo caso a San Severino, i nomi dei pazienti

  • Covid-19: muore una salernitana, 341 contagi in provincia. Primario in via di miglioramento

  • Coronavirus a Cava de' Tirreni, morto luogotenente dei carabinieri

Torna su
SalernoToday è in caricamento