Fonderie Pisano bocciate dall'Ente Parco per elevato impatto ambientale

Il parere è stato espresso due giorni prima dello scioglimento dell’Ente. Il 29 dicembre, infatti, dopo la fuoriuscita del Comune di Baronissi, anche Pellezzano ha abbandonato

Fonderie Pisano - foto archivio

"Parere negativo alla conduzione e prosecuzione dell’attività" delle Fonderie Pisano perché "altamente impattanti per le componenti biotiche e abiotiche e pregiudizievole per la garanzia e il mantenimento delle caratteristiche della zona naturalistica". Così il Parco urbano dell’Irno - ricostruisce l'edizione locale del quotidiano Il Mattino oggi in edicola - ha motivato lo scorso 27 dicembre il proprio no all’istanza di riesame di Autorizzazione integrata ambientale. 

Il parere è stato espresso due giorni prima dello scioglimento dell’Ente. Il 29 dicembre, infatti, dopo la fuoriuscita del Comune di Baronissi, anche Pellezzano ha abbandonato. Resta sul piatto della bilancia "il peso" del parere, non vincolante ma importante. L’area che il parco gestiva, infatti, è classificata tra le Zps, Zone di protezione speciale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia all'Università di Fisciano: giovane precipita dal parcheggio multipiano e muore

  • Blitz a Casa Campitelli di Pagani, scoperta "azienda" della droga: 13 arresti

  • Suicidio all'Unisa, il cordoglio di Loia: in arrivo tre psicologi per gli studenti

  • Gelo a Ricigliano, il parroco ai fedeli: "Celebro la messa a casa vostra"

  • Contursi Terme piange Mumù, il sindaco dei cani

Torna su
SalernoToday è in caricamento