Processo Fonderie Pisano: chiesti diciotto mesi per tutti gli imputati

Chiesta anche una multa di 165mila euro e 6 mesi di interdizione dai pubblici uffici per l’opificio di via de’ Greci a Fratte. Prossima udienza fissata il 12 novembre

La procura ha chiesto diciotto mesi di reclusione per tutti gli imputati nel processo sulle Fonderie Pisano, per il consiglio d’amministrazione delle Fonderie e per due funzionari della Regione Campania (pena sospesa).

L'udienza

Si è svolta stamanattina, martedì 17 settembre, al tribunale di Salerno (giudice Zambrano), la prima udienza del processo. Chiesta anche una multa di 165mila euro e 6 mesi di interdizione dai pubblici uffici per l’opificio di via de’ Greci a Fratte. Prossima udienza fissata il 12 novembre nell’aula 8 alle 9,30.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta con l'auto in litoranea a Pontecagnano: muore 47enne

  • "Ecco perchè picchiavo mia moglie": il racconto-choc di un salernitano alla Rai

  • Striscia la Notizia a Salerno: pazienti oncologici rinunciano agli esami per il blocco delle convenzioni

  • Furibonda lite in strada tra avvocatesse, a Pagani: la denuncia

  • Nuova allerta meteo in Campania: ecco le previsioni

  • “Si è spento serenamente”, ma l'uomo è vivo: Sarno tappezzata di "falsi" manifesti

Torna su
SalernoToday è in caricamento