Fonderie Pisano, nuova protesta dei lavoratori davanti al tribunale

Nonostante le riunioni e le manifestazioni delle scorse settimane ancora non ci sono novità sulla possibile delocalizzazione dell'impianto di via Dei Greci. Nessun comune è disponibile ad ospitarlo

Il sit in davanti al tribunale

Nonostante le riunioni e le manifestazioni delle scorse settimane ancora non ci sono novità sul futuro delle Fonderie Pisano. Gli operai sono ancora in cassa integrazione, in attesa di conoscere quale sarà la loro prospettiva lavorativa. Ad oggi, comunque, l’unica strada percorribile resta quella della delocalizzazione dello stabilimento di via Dei Greci. Ma non si è ancora fatto avanti un comune disposto ad ospitare un nuovo e moderno impianto. Finora sono arrivati solo dei No (vedi Giffoni, Campagna, Contursi, Eboli, Montecorvino ecc..)

Questa situazione di stallo sta esasperando e non poco gli animi dei lavoratori che, questa mattina, sono tornati a manifestare dinanzi al tribunale di Salerno, su Corso Vittorio Emanuele, per chiedere ai magistrati inquirenti di sbloccare in tempi rapidi la situazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I clan attivi in provincia di Salerno: nuova relazione dell'Antimafia

  • Blitz a Casa Campitelli di Pagani, scoperta "azienda" della droga: 13 arresti

  • Dramma a Cava, giovane precipita dal balcone e muore

  • Arancini, crocche e specialità siciliane: inaugurata "Mizzica" a Salerno

  • Paura a Battipaglia, rapinato un supermercato: donna ferita

  • Blitz dei Nas in un deposito a Salerno: maxi sequestro di bottiglie d'acqua

Torna su
SalernoToday è in caricamento