Frecciarossa Cilento, si parte: è già boom di prenotazioni

Cinquemila turisti sono pronti ad utilizzare il servizio di collegamento ferroviario migliorato e potenziato, attivo dal venerdì. De Luca e Rosato: "Opportunità per il Sud". Si lavora anche all'attivazione della linea storica Sicignano-Lagonegro, investimento di 30 milioni

La presentazione del Frecciarossa Cilento

"Noi ce la mettiamo tutta: profondiamo sforzi e investiamo soldi. Insieme alle istituzioni, però, devono agire anche gli imprenditori turistici. Devono crederci tutti: è una grande opportunità per il Sud". Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania, ha presentato il Frecciarossa Cilento e ha rivolto contemporaneamente un accorato invito ai naviganti, si è spostato sul binario degli investitori privati e li ha spronati. I primi dati indicano altissimo gradimento turistico. "Si sono già prenotate 5000 persone - dice il governatore - è tale la richiesta che abbiamo deciso di ampliare l'offerta per i viaggiatori puntando sul weekend lungo, con il servizio attivo dal venerdì".

L'ostacolo stagionalità

Da quest'anno parte anche un servizio di collegamento da Sapri alle isole Eolie e De Luca inserisce la novità tra gli esempi di "valorizzazione della provincia a Sud, insieme alla strada delle Certose e agli altri collegamenti già attivi. Il Cilento ha una grande opportunità, ma dobbiamo lavorare molto per superare la stagionalità. Si verifica il fenomeno contrario a Salerno, dove c'è grande appeal in inverno. Frecciarossa Cilento ci consente di svoltare: i turisti potranno raggiungere in tempi brevissimi il mare più bello d'Italia, il Parco, il Cervati, i luoghi simbolo della Dieta Mediterranea".

L'impulso turistico

Alla presentazione di Frecciarossa Cilento ha partecipato anche Ettore Rosato, Vice Presidente della Camera, in compagnia del deputato salernitano Piero De Luca: "E' un veicolo di grande richiamo ed interesse turistico - ha detto Rosato - La Regione Campania ha fatto bene ad investire, perché i turisti arrivano dove sanno di poter essere accolti bene ed ospitati ma anche dove sanno di potersi spostare da un posto all'altro in brevissimo tempo. Ci sono 10 milioni e mezzo di turisti tedeschi che si spostano in Italia. La Campania può intercettarne una fetta importante". "Il Cilento - ha aggiunto l'assessore regionale al turismo, Corrado Matera - assume un ruolo di grande destinazione turistica. Se il turista si trattiene più giorni, grazie alla diversificazione dell'offerta, il Cilento diventa leader della permanenza".

Le linee storiche

La presentazione del Frecciarossa Cilento ha fornito a De Luca l'assist per rilanciare il progetto della riattivazione e del potenziamento di alcune linee storiche. Occorreranno 30 milioni di euro per recuperare la linea ferroviara Sicignano-Lagonegro, "un'opera strategica per la valorizzazione non solo della storia e della tradizione di quei luoghi - ha detto il presidente della Regione - ma anche per riattivare il traffico ferroviario dell'area interna".

Il primo viaggio

Alle ore 12.58, il treno Frecciarossa 9593 è partito dalla stazione di Salerno, destinazione Sapri. "Tra un'ora saremo lì", ha spiegato Gianpiero Strisciuglio, Direttore Divisione Passeggeri di Trenitalia. Alle ore 13.22, la prima fermata alla stazione di Agropoli-Castellabate. Arrivo previsto a Vallo della Lucania-Castelnuovo alle ore 13.36 ed a Centola-Palinuro Marina di Camerota alle ore 13.54.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La treccia dorata di Melissa consegnata ai genitori: fissati i funerali della 16enne, i primi riscontri degli esami

  • Tragico incidente a Baronissi: morto un 21enne, un arresto per guida in stato di ebbrezza

  • Agropoli, rubata la salma di Pasquale Picariello: familiari sotto choc

  • Melissa, è il giorno del dolore: i compagni cambiano l'aula

  • Droga tra Agro e Irno, 14 arresti: uno dei fornitori vicino al clan Fezza - D'Auria

Torna su
SalernoToday è in caricamento