Aule fredde, la Provincia risponde: “Monitorati 137 istituti”

Prolungato l'orario di accensione dei riscaldamenti, incontro con sindaco e vice sindaco per le scuole Barra. Al Settore Patrimonio ed Edilizia Scolastica dell'Ente sono arrivate, stamattina, segnalazioni dal Liceo Scientifico di Agropoli

Siamo impegnati h24 e monitoriamo 137 istituti. Lo facciamo in loco e anche da remoto. Affrontiamo due emergenze legate al freddo - le scuole e le strade - e in entrambi i casi la situazione è sotto controllo. Raccogliamo ogni mattina segnalazioni e le smistiamo immediatamente all'ufficio Patrimonio Edilizia Scolastica”. Intervistato da Salerno Today, il presidente della Provincia di Salerno, Michele Strianese fa il punto sulle "cose fatte e da fare", in città e in provincia: gli studenti chiedono aule più calde "e noi - prosegue Strianese - abbiamo già provveduto, perché è stato anticipato e prolungato l'orario di accensione dei riscaldamenti. Non parlerei di criticità, ma di temperatura media da recuperare e di riscaldamenti che devono andare progressivamente a regime. Due eventi concomitanti e concatenati hanno reso le aule più fredde: l'interruzione delle lezioni - e quindi i riscaldamenti spenti - durante la pausa natalizia; il brusco abbassamento delle temperature, alla ripresa delle attività".

I nuovi orari e le scuole Barra

Novità per quanto riguarda le scuole Barra. "Abbiamo risolto tutto, c'è stato un incontro con il sindaco di Salerno Vincenzo Napoli e il vice sindaco Eva Avossa - commenta il presidente della Provincia - E' stato deciso di anticipare l'accensione dei riscaldamenti alle ore 6.30, sospenderla alle ore 15.30 e proseguire poi dalle ore 16". "La caldaia è unica ma di competenza della Provincia - conferma il vice sindaco Avossa -, abbiamo raggiunto un accordo. Questa promiscuità ci metteva un po' in difficoltà, perché era necessario intervenire - ed è accaduto - sulla scuola primaria, che svolge orario prolungato. Stamattina, nel frattempo, è pervenuta richiesta di intervento dalla scuola primaria Buonocore di via Calenda e abbiamo già inviato i nostri tecnici per un sopralluogo". Negli altri Istituti sotto l'egida della Provincia, invece, "termosifoni già accesi dalle ore 7 alle 13 e accensione prolungata in orario pomeridiano per le scuole nelle quali le lezioni proseguono anche dopo le 13. A mezzo stampa, apprendiamo di lamentele provenienti dall'IIS Trani ma quello, in verità, è uno dei pochi Istituti che non presenta criticità. Nel caso in cui ce ne fossero state, abbiamo comunque provveduto a prolungare ovunque, quindi anche lì, l'orario di accensione dei termosifoni", spiega l'ingegnere Angelo Michele Lizio, dirigente del Settore Patrimonio ed Edilizia Scolastica.

Le segnalazioni

Poche ora fa, la deputata del Movimento Cinque Stelle, Virginia Villani, dopo le segnalazioni ricevute da numerosi istituti della provincia di Salerno ed in particolare dell'Agro Sarnese Nocerino e della Valle dell'Irno, aveva invitato l'Amministrazione Provinciale ad intervenire per rirsolvere le criticità. "Siamo in costante contatto con gli Istituti - riferiscono da Palazzo Sant'Agostino - e la situazione è già migliorata. Abbiamo raccolto segnalazioni dagli Istituti "Pacinotti" e "Caccioppoli" di Scafati, dal "ProfAgri" di Castel San Giorgio, dal Liceo di Episcopio, a Sarno. Nuova richiesta ricevuta stamattina dal Liceo Scientifico "Gatto" di Agropoli. "I riscaldamenti a battiscopa danno problemi - spiega l'ingegnere Lizio - non sono efficaci. Dipende, però, dalla tipologia dell'impianto presente. Possiamo ovviare soltanto allungando i tempi di accensione".

Potrebbe interessarti

  • Allergia al nichel: i sintomi e gli alimenti da evitare

  • Metrò del mare in Cilento: tutti gli orari

  • Ma come ti vesti... a un matrimonio estivo? Ecco tutti i consigli, dall’abito agli accessori

  • Mare sporco e cattivi odori: l'acqua sporca rovina la domenica ai salernitani

I più letti della settimana

  • Muore a 8 mesi nell'ospedale di Nocera, la famiglia già attenzionata: fissata l'autopsia

  • Incidente tra Salerno e Baronissi, scontro tra auto e moto: muore noto anestesista

  • Allergia al nichel: i sintomi e gli alimenti da evitare

  • Traffico di droga tra Piana del Sele e Calabria:15 arresti, sequestrati 12mila euro e due pistole

  • Treno non si ferma in stazione, i pendolari lo inseguono e il macchinista torna indietro

  • Choc a Sanza, mucche e vitelli trovati morti insanguinati in una strada

Torna su
SalernoToday è in caricamento