Funerali Valentino Sessa, in tremila a Cava de' Tirreni

Numerose persone hanno rivolto l'ultimo saluto al giovane fotografo metelliano morto nei giorni scorsi in un incidente stradale a bordo della sua motocicletta: dolore e strazio

Valentino Sessa

Tremila persone al santuario di San Francesco e Sant'Antonio per l'ultimo saluto a Valentino Sessa, il giovane fotografo 25enne di Cava de' Tirreni morto nei giorni scorsi in un incidente stradale mentre era a bordo della sua motocicletta. Rabbia e disperazione tra i familiari del giovane, tra gli amici e tra i tanti accorsi per tributare l'estremo saluto allo sfortunato giovane metelliano, che ha perso la vita sulla strada. Il giovane era molto conosciuto a Cava e in molti non riescono a darsi pace per quanto accaduto. Sulla bacheca facebook del compianto Valentino numerosissimi i messaggi di amici e conoscenti  che lo ricordano, sconvolti per la tragedia che ha colpito la famiglia del giovane.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Tentata estorsione continuata: arrestato parcheggiatore abusivo di via Roma

    • Cronaca

      Pontecagnano, i Carabinieri sventano un furto d'auto al parcheggio Automar

    • Cronaca

      Le Cotoniere: è già boom di visite al primo giorno d'apertura del centro commerciale

    • Incidenti stradali

      Perde il controllo dell'auto in curva: due feriti a Molina di Vietri

    I più letti della settimana

    • Inaugurate "Le Cotoniere" di Salerno: presenti De Luca, Lettieri e l'attrice Serena Autieri

    • Muore a soli 15 anni travolta da un'auto a Trieste, a lutto anche l'istituto Giovanni XXIII

    • Bagno di folla per l'accensione dell'albero di Natale con la Arcuri, De Luca assente: la diretta

    • Eboli, pubblica manifesti con le foto dell'amante del marito per vendicarsi

    • Pagani, entra nel seggio e poi cancella il voto con la matita: è caos

    • Giffoni, muore a 30 anni: nessuno reclama la sua salma

    Torna su
    SalernoToday è in caricamento