Via Luigi Guercio, sorprese con attrezzi da scasso: denunciate

Due donne rom provenienti dal campo nomadi di Secondigliano sono state sorprese dai poliziotti in possesso di arnesi da scasso: visti i loro precedenti sono state denunciate

Erano entrambe in stato di gravidanza eppure i poliziotti della questura di Salerno le hanno sorprese, in via Luigi Guercio, in possesso di arnesi da scasso, nel dettaglio un grosso cacciavite e alcuni pezzi di plastica trasparente, solitamente utilizzati per aprire le porte chiuse senza mandata, allo scopo di mettere a segno furti in appartamenti. Due donne rom provenienti dal campo nomadi di Secondigliano, N. J. 20 anni e K. J. 19 anni, sono state quindi denunciate dai poliziotti per possesso di arnesi atti allo scasso.

Il materiale è stato posto sotto sequestro mentre le due donne, in considerazione dei precedenti di polizia a loro carico per analoghi reati contro il patrimonio, sono state anche munite del foglio di via obbligatorio dal comune di Salerno, con divieto di ritorno per due anni.

 




 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Dramma a Pollica, uomo trovato morto in un terreno: si indaga

  • Incidenti stradali

    "Diele in carcere": spunta un gruppo Facebook contro l'attore romano

  • Cronaca

    Omicidio Vassallo, nuove esame del Dna per Bruno Humberto Damiani

  • Cronaca

    Spara un colpo di fucile contro un cane: denunciato 73enne a Sapri

I più letti della settimana

  • Strazio ai funerali di Ilaria Dilillo, la testimonianza di Giordano del Grande Fratello 11

  • Ragazzino di 14 anni colpito da ischemia nella villa comunale: è grave

  • Travolta e uccisa sull'A2 dall'attore Diele: l'uomo era sotto effetto di droga

  • Urla "Allah Akbar" in chiesa, poi distrugge un altare e aggredisce sagrestano

  • Incidente tra auto e moto sull'A2 "Del Mediterraneo": muore 48enne salernitana

  • Il mare è inquinato: tornano i divieti di balneazione a Battipaglia

Torna su
SalernoToday è in caricamento