Furti di rame: preso un rumeno con a carico un mandato di arresto internazionale

Il 28enne è stato colpito da mandato internazionale di arresto in ordine a diversi furti di rame messi a segno nel Cilento nell’anno 2013

E' stato messo in manette A.C.S., 28enne rumeno, pregiudicato, domiciliato a Ogliastro Cilento, poiché colpito da mandato internazionale di arresto in ordine a diversi furti di rame messi a segno nel Cilento nell’anno 2013. Sono entrati in azione oggi, i carabinieri della Compagnia di Agropoli: l’operazione rientra in un più ampio contesto operativo che nel giugno 2015 consentì ai militari di Salerno di smantellare un’organizzazione criminale, operante prevalentemente nel Cilento e nella Piana del Sele, dedita sistematicamente alla commissione di furti di rame e materiali ferrosi ai danni della rete di illuminazione pubblica e aziende private.

Il blitz

Allora, vennero tratte in arresto 6 persone e denunciate altre 18, con contestuale sequestro di materiale e opifici per un valore di 12 milioni di euro. Il ventottenne rumeno, però, si rese irreperibile insieme ad altri uomini: lo straniero, quindi, è stato tratto in arresto e sottoposto ai domiciliari sempre per furto aggravato. L'uomo è stato nuovamente accompagnato presso il proprio domicilio agli arresti.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma tra le due Nocera, giovane geometra si toglie la vita

  • Eboli, sequestrata una macelleria: il proprietario tenta di aggredire i carabinieri

  • Ultras Salernitana a lutto: è morto Antonio Liguori

  • Roccadaspide, raccoglie castagne cadute sulla strada: minacciato con un'ascia per il "furto"

  • Settecentomila lettere in partenza dall'Agenzia delle Entrate

  • Allaccio abusivo all'energia elettrica: torna libero il titolare del "Giardino degli Dei"

Torna su
SalernoToday è in caricamento