Furto nella biblioteca degli studenti di Filosofia all'Università

Trafugato materiale di proprietà dell'associazione Link Fisciano. Il luogo è gestito dagli stessi studenti per la condivisione dei libri di testo

Ladri in azione, o forse solo una bravata, alla biblioteca autogestita di Filosofia, presso l’Università di Salerno. L'episodio si è verificato nei giorni scorsi, all'interno della struttura che gli studenti utilizzano per condividere i libri di testo. L'ingresso è stato forzato, con il furto di marteriale utilizzato dall’associazione Link Fisciano per le loro attività. A riferire dell'episodio è stata la stessa associazione, attraverso la propria pagina Facebook

Lo sfogo sui social

"I ganci per il lucchetto, attaccati al mobiletto con acciaio liquido, sono stati forzati e staccati e lo scaffale è stato aperto. Da capire se si è trattata di una bravata, di un atto intimidatorio o di un tentativo di furto di qualche libro. L’ iniziativa nasce come riappropriazione di uno spazio studentesco, con il triplice scopo di sensibilizzazione sull’assenza di spazi, creazione di uno spazio alternativo e condivisione di cultura. La biblioteca, infatti, si basa sulle donazioni degli studenti stessi e sulla possibilità di prendere in prestito i libri presenti. In poco tempo siamo arrivati ad un catalogo di quasi 50 libri e stiamo programmando per maggio un evento di “inaugurazione ufficiale”, anch’esso basato sulla “condivisone culturale”, dato che ospiterà, tra le altre cose, un reading".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente a Baronissi: morto un 21enne, un arresto per guida in stato di ebbrezza

  • Agropoli, rubata la salma di Pasquale Picariello: familiari sotto choc

  • Incidente mortale a Baronissi, il ragazzo che guidava interrogato dal gip: "Non ricordo nulla"

  • Via Pietro del Pezzo: rissa in pizzeria, intervengono i carabinieri

  • Delitto di Baronissi, l'imputato "cosciente ma con disturbi della personalità"

  • Droga tra Agro e Irno, 14 arresti: uno dei fornitori vicino al clan Fezza - D'Auria

Torna su
SalernoToday è in caricamento