Angri, a 14 anni sperona l'auto dei carabinieri

Il giovane, che faceva da palo ad una banda di topi d'appartamento, non ha esitato a speronare l'auto dei carabinieri pur di fuggire: caccia ai complici

Angri

Ha solamente 14 anni ma ieri sera è stato sorpreso alla guida di un'automobile e non ha esitato a speronare i carabinieri. Il giovane ha tentato la fuga insieme ad altre tre persone dopo essere stati scoperti, ad Angri, mentre tentavano di mettere a segno un furto in una villetta. Nel dettaglio, i quattro si sono avvicinati all'abitazione e, mentre tre di loro sono entrati, il ragazzino è rimasto in auto, una Fiat 600, a fare da palo. I topi d'appartamento non avevano però fatto i conti con il sistema d'allarme silenzioso dell'abitazione: in pochi minuti sul posto si sono recati i carabinieri della locale stazione. Appena imboccata la strada relativa alla segnalazione i militari hanno visto partire, verso di loro, la Fiat 600: il conducente dell'auto non ha esitato - allo scopo di guadagnare la fuga - a speronare la vettura dei carabinieri, che ha riportato danni su una fiancata. I quattro sono quindi fuggiti in direzione di Sant'Antonio Abate (Napoli) ma sono stati bloccati in via dei Goti dopo un breve inseguimento.

Alla guida c'era appunto un ragazzino di 14 anni, di origine serba, proveniente da un campo nomadi alla periferia di Napoli. il minore è stato condotto al centro di accoglienza di Salerno. Nella collisione tra le due automobili nessuno è rimasto ferito ma i complici del ragazzino sono riusciti a fuggire: sulla vicenda indagano i carabinieri del reparto territoriale di Nocera Inferiore, diretti dal maggiore Matteo Gabelloni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, Mondragone tra risse e feriti: alcuni bulgari in fuga verso il salernitano

  • "Salerno non è turistica: ha solo la fortuna di essere tra 2 costiere", la amara denuncia di un lettore

  • Siano grida al miracolo, la Madonna "appare" in chiesa: parla il sindaco

  • Paziente infetta dimessa dall'ospedale: blitz dei carabinieri a Polla

  • Svuotava le slot machine con il trucco del "pesciolino": arrestato 19enne salernitano

  • Caso sospetto di Covid-19 a Salerno, medico del 118 in isolamento

Torna su
SalernoToday è in caricamento