Una bottiglia di troppo: nei guai l'ucraino che rubò Bacardi e aggredì agenti

I fatti risalgono al 2015. Fu preso di mira il Carrefour Express: l'uomo si impossessò di una bottiglia di Bacardi Riserva e la nascose nei pantaloni. Al furto avevano però assistito i titolari del negozio che denunciarono tutto alla Polizia

E' stato condannato ad 1 anno e 6 mesi di reclusione il 44enne ucraino che nel 2015 tentò di rubare Bacardi da un supermercato di Cava de' Tirreni e poi aggredì agenti che intervennero sul posto, allertati dai proprietari del punto vendita. L'uomo è stato condannato dal giudice Franco Russo Guarro del tribunale di Nocera Inferiore.

I fatti

Fu preso di mira il Carrefour Express: l'uomo si impossessò di una bottiglia di Bacardi Riserva e la nascose nei pantaloni. Al furto avevano però assistito i titolari del negozio che denunciarono tutto alla Polizia. La successiva colluttazione costrinse gli agenti a ricorrere alle cure dei sanitari: cinque giorni di prognosi. Per evitare il controllo al supermercato, il 44enne condannato, D.O. le sue iniziali (per l'altro uomo si procederà a parte), colpì al polso un agente e il complice tentò di spingere a terra l'altro poliziotto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, Sarno si sveglia in lacrime: muore Michele, 38enne ricoverato al Ruggi

  • Suicidio a Salerno, si lancia dalla finestra e muore sull'asfalto

  • "Alimenti scaduti nel mio pacco": il direttore del Banco Alimentare risponde alla mamma di Pontecagnano

  • Coronavirus: 1° contagio a San Mango e nuovo caso a San Severino, i nomi dei pazienti

  • Coronavirus a Cava, contagiato medico di base: l'appello di Servalli ai pazienti

  • Covid-19: muore una salernitana, 341 contagi in provincia. Primario in via di miglioramento

Torna su
SalernoToday è in caricamento