Arrestato l'avvelenatore di gatti: agente accoltellato ad una mano

I poliziotti che lo hanno ammanettato, in collaborazione con i vigili urbani, lo considerano autore dello spargimento dei bocconi che hanno ucciso decine di animali

Gli animalisti a Battipaglia con la troupe di Striscia La Notizia

E' stato arrestato l'avvelenatore di gatti a Battipaglia. Si tratta di un uomo di origini cubane. I poliziotti che lo hanno ammanettato, in collaborazione con i vigili urbani, lo considerano autore dello spargimento dei bocconi che hanno ucciso decine di animali. Durante la colluttazione è rimasto ferito anche un agente, uno dei cinque intervenuti. Il poliziotto è stato raggiunto da una coltellata alla mano.

Il blitz

Una troupe di Striscia La Notizia era arrivata a Battipaglia per intervistare l'avvelenatore. L'inviato, Edoardo Scoppa, ha poi spiegato di essere stato aggredito, insieme ad un poliziotto. L'uomo di origini cubane impugnava un coltello con una lama di 25 centimetri. Il giornalista e l'agente sono stati trasportati al pronto soccorso dell'ospedale di Battipaglia, "Santa Maria della Speranza".

Gli animalisti su fb

Sul posto era presente anche un gruppo di animalisti. Attraverso facebook, l'attivista Alfredo Riccio ha inviato un messaggio per rassicurare tutti e ricostruire l'accaduto: "Aggressione a Stoppa, stiamo tutti bene. Per i diritti degli animali, sempre in prima linea. Grazie ai coraggiosi volontari!".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bomba a Battipaglia, disinnesco in corso: muore un'anziana

  • Spaventava i passanti: i carabinieri bloccano "Samara" a Sapri

  • Tromba d'aria a Palinuro: panico tra residenti e turisti

  • Choc a Santa Maria di Castellabate: trovato un cadavere in spiaggia

  • Bomba a Battipaglia, terminata l'evacuazione: "Si torna a casa"

  • Salerno, alunni vessati in classe: docente allontanata dalla scuola

Torna su
SalernoToday è in caricamento