Scuole senza riscaldamento, l'ira degli studenti: "Intervenga la Provincia"

I rappresentanti di diverse scuole del capoluogo e di altri comuni chiedono che il neo eletto consiglio provinciale si interessi delle numerose problematiche legate all'emergenza gelo

La protesta degli studenti del "Virtuoso"

Esplode la rabbia degli studenti salernitani per il mancato funzionamento degli impianti di riscaldamento all’interno delle scuole. I rappresentanti dell’ “ISS Genovesi-Da Vinci”, del liceo scientifico “Giovanni Da Procida”, dell’ “ITT Basilio Focaccia Campus”, dei liceo classici “F. De Sanctis” e “Torquato Tasso”, dell’Ipseoa “Roberto Virtuoso”, del liceo statale "Regina Margherita" e dell’ "I.I.S" di Baronissi si rivolgono direttamente al neoeletto consiglio provinciale, per chiedere un “interesse costante alla manutenzione delle scuole della Provincia”. “Se ciò non fosse possibile a causa delle precarie condizioni economiche della Provincia” i rappresentanti esprimono “tutto il proprio sostegno alle istituzioni nella ricerca di fondi più cospicui che permettano effettivi interventi nell'ambito dell'edilizia scolastica”.

Intanto ieri gli studenti del “Virtuoso” di Salerno hanno scioperato all'esterno delle tre sedi dell'istituto a causa delle temperature troppo basse all'interno della scuola. La scuola è suddivisa in tre sedi e, nella sede centrale, mancano addirittura i termosifoni.   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Ceraso e Montano Antilia: stop a eventi e chiusura dei negozi

  • Coronavirus: nuove indicazioni ministeriali in Campania, parlano i sindaci salernitani

  • "Non comunicano i loro rientri dal Nord": la denuncia dei salernitani e l'appello di un cittadino "autoisolato"

  • Malore per una ragazza asiatica a Salerno, tensione nei pressi del Vestuti

  • Coronavirus, De Luca ha deciso: "Scuole chiuse in Campania"

  • Allerta Coronavirus, i sindaci chiudono le scuole: la mappa dei comuni

Torna su
SalernoToday è in caricamento