Giffoni, inaugurata la biblioteca scolastica “Gianpiero Foglia”

Il sindaco Giuliano: "Un progetto futuristico e che dimostra la grande attenzione dell’attuale amministrazione sul delicato tema della sicurezza e salvaguardia dei plessi scolastici"

Il taglio del nastro

Una giornata ricca di emozioni. Si è tenuta ieri la cerimonia di intitolazione della biblioteca del plesso scolastico “Fausto Andria” di Santa Caterina di Giffoni Valle Piana al compianto Gianpiero Foglia, giffonese noto per il grande impegno nel mondo del volontariato e della cooperazione sociale. Il sindaco Antonio Giuliano, insieme alla dirigente della scuola  “Don Milani” Daniela Ruffolo e alla famiglia del compianto Gianpiero, hanno proceduto con il consueto taglio del nastro, tra la commozione e gli applausi scroscianti della folta cornice di pubblico presente.

L'evento

L’inaugurazione della nuova biblioteca è avvenuta al termine della giornata del “Senza Zaino Day”, evento nazionale svolto nei plessi “Fausto Andria” e “Don Milani” insieme ad oltre 500 scuole dell’intero panorama nazionale. Un metodo alternativo d’insegnamento e volto al futuro, con gli alunni impegnati in una giornata diversa dal solito. Tutti impegnati nella missione “parole gentili”, lo slogan scelto per contrastare il mondo attuale reale e soprattutto quello virtuale caratterizzato da linguaggi offensivi ed aggressivi.  All’interno dei due plessi scolastici, inoltre, sono stati installati due punti di primo soccorso.

Infine, al termine del “Senza Zaino Day”, il primo cittadino ha presentato  alla comunità scolastica il nuovo plesso dell’infanzia che sorgerà nella frazione Chieve. Si tratta di una giornata importante sia per il presente che per il futuro di Giffoni – il pensiero del sindaco Giuliano - Innanzitutto voglio ringraziare l’intera direzione didattica  per l’impegno profuso e la riuscita di questo progetto innovativo, oltre che ricordare la figura di un concittadino speciale come Gianpiero Foglia. Sono orgoglioso di aver illustrato il progetto della nuovissima scuola dell’infanzia che nascerà a Chieve. Un progetto futuristico e che dimostra la grande attenzione dell’attuale amministrazione sul delicato tema della sicurezza e salvaguardia dei plessi scolastici”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Agropoli, rubata la salma di Pasquale Picariello: familiari sotto choc

  • Incidente mortale a Baronissi, il ragazzo che guidava interrogato dal gip: "Non ricordo nulla"

  • Dramma tra le due Nocera, giovane geometra si toglie la vita

  • Via Pietro del Pezzo: rissa in pizzeria, intervengono i carabinieri

  • Delitto di Baronissi, l'imputato "cosciente ma con disturbi della personalità"

  • Eboli, sequestrata una macelleria: il proprietario tenta di aggredire i carabinieri

Torna su
SalernoToday è in caricamento