Appalti e corruzione al Comune di Camerota: interdizione dagli uffici per due dipendenti

I due sono indagati nell’inchiesta “Kamaraton” legata ad appalti sospetti che, lo scorso mese di maggio, ha portato all’esecuzione di ben 12 misure cautelari a carico di ex amministratori, dipendenti comunali e responsabili di società legate al Municipio

Due dipendenti del Comune di Camerota non potranno, almeno per il momento, esercitare la loro professione. A stabilirlo è stato il Gip del Tribunale di Vallo della Lucania che ha disposto, per entrambi, l’interdizione dai pubblici uffici. I due sono indagati nell’inchiesta “Kamaraton” legata ad appalti sospetti che, lo scorso mese di maggio, ha portato all’esecuzione di ben 12 misure cautelari a carico di ex amministratori, dipendenti comunali e responsabili di società legate al Municipio.

La "mazzetta"

Uno dei due è stato sorpreso dai carabinieri, grazie alle telecamere installate in un bar, mentre si faceva consegnare dei soldi da una donna di nazionalità rumena in cambio di documenti. Soldi che ammontavano a circa 1000 euro. Proprio quest’ultima si era rivolta al sindaco Mario Scarpitta per avere un aiuto su come avere la carta d'identità. Il primo cittadino, in tal senso, ha collaborato con le forze dell’ordine. Nei giorni scorsi, per altri sei indagati, sono stati disposti gli arresti domiciliari.    

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I clan attivi in provincia di Salerno: nuova relazione dell'Antimafia

  • Blitz a Casa Campitelli di Pagani, scoperta "azienda" della droga: 13 arresti

  • Dramma a Cava, giovane precipita dal balcone e muore

  • Arancini, crocche e specialità siciliane: inaugurata "Mizzica" a Salerno

  • Chiudono le edicole, parlano i giornalai: "Con 800 euro non si può vivere"

  • Paura a Battipaglia, rapinato un supermercato: donna ferita

Torna su
SalernoToday è in caricamento