Incidente sulla Basentana, tre morti: c'è anche l'ebolitano Vincenzo Marano

Due automobili, per cause ancora in corso di accertamento, si sono improvvisamente scontrate nei pressi di Salandra, in provincia di Matera. Sul posto sono intervenuti il 118, i vigili del fuoco e i carabinieri

Marano (foto Fb)

Tragedia in serata sulla strada statale Basentana dove si è verificato un brutto incidente stradale: tre persone sono morte mentre un’altra è rimasta gravemente ferita. Due automobili, infatti, si sono improvvisamente scontrate  nei pressi di Salandra, in provincia di Matera. A perdere la vita sono stati Pierangela Bitonto, di 38 anni, di Ferrandina (Matera) e la madre Antonia Luongo di 62 anni: erano a bordo di una Seat Ibiza. L'uomo, che viaggiava sull'Audi, si chiamava invece Vincenzo Marano, di 42 anni, ed era originario di Eboli. Sul posto sono intervenuti il 118, i vigili del guoco e i carabinieri, che stanno facendo accertamenti sulla dinamica dell’incidente. 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Spaccio di droga ed estorsioni: sei arresti tra Salerno, Napoli e la Piana del Sele

    • Incidenti stradali

      Incidente nel salernitano: code tra il raccordo e la tangenziale

    • Cronaca

      Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza: convocazione del Prefetto

    • Cronaca

      Costiera Amalfitana prigioniera del traffico, Di Martino: "Intervenga il Prefetto"

    I più letti della settimana

    • La Valle dell'Irno piange il giovane Rosario, ucciso da un brutto male

    • Dramma ad Angri, uomo si toglie la vita nel cimitero: sotto choc familiari e amici

    • Ruggi, donna muore per un'emorragia cerebrale: donati gli organi

    • Lutto nel mondo sportivo di Pontecagnano: addio al maestro Mario Pagano

    • Gioca 5 euro e ne vince 500 mila: la dea bendata bacia un operaio di Pagani

    • Ravello, sequestrata la sala ristorante con vista mare di un albergo

    Torna su
    SalernoToday è in caricamento