E' morto Francesco Abruzzese, l'uomo rimasto ustionato nell'Apecar

Il decesso è avvenuto ieri pomeriggio presso l'ospedale Cardarelli di Napoli, tre giorni dopo l'incidente stradale nel quale l'uomo era rimasto coinvolto con il figlio, le cui condizioni restano gravi

E' morto ieri presso il centro grandi ustionati dell'ospedale Cardarelli di Napoli Francesco Abruzzese, 53 anni, di Montecorvino Rovella. L'uomo era rimasto coinvolto in un incidente stradale mentre era a bordo del suo Apecar insieme al figlio sulla litoranea di Battipaglia, lo scorso 13 maggio. Restano gravi ma stazionarie le condizioni del bambino di dieci anni. Un'autovettura, secondo quanto ricostruito dai carabinieri, aveva travolto il mezzo sul quale viaggiavano padre e figlio. In seguito all'incidente il mezzo si era ribaltato ed aveva preso fuoco. I due avevano riportato gravi ustioni e per questo motivo erano stati trasferiti d'urgenza al Cardarelli a Napoli. La procura della Repubblica ha aperto un'inchiesta per accertare le dinamiche del sinistro ed individuare eventuali responsabili.

Potrebbe interessarti

  • Salerno: 5 locali perfetti per trascorrere una serata in riva al mare

  • "Aiuto, la strada è infestata dai serpenti": allarme dei residenti a Calata San Vito

  • Invasione di insetti rossi a Salerno: la gente scappa dal lungomare

  • Il mare più bello d'Italia è quello di Pollica e del Cilento Antico: parola di Legambiente e Touring Club

I più letti della settimana

  • "Do 1000 euro a chi restituisce il cellulare alla mamma di Alessandro": l'appello di un nostro lettore

  • Dramma a Nocera, precipita dal tetto di una scuola: muore operatore

  • Salerno: 5 locali perfetti per trascorrere una serata in riva al mare

  • "Aiuto, la strada è infestata dai serpenti": allarme dei residenti a Calata San Vito

  • Festeggiano il matrimonio in un ristorante ma non pagano il conto: neo sposini nei guai

  • Sole, mare e panorami mozzafiato: i Giardini del Fuenti incantano grandi e piccini

Torna su
SalernoToday è in caricamento